Livello EcoSost: 0.5/5Livello EcoSost: 0.5/5Livello EcoSost: 0.5/5Livello EcoSost: 0.5/5Livello EcoSost: 0.5/5

BICICLETTE GIOS

Mobilità Sostenibile > Bici
bici
Segui

Conferma le EcoCompetenze Conferma le EcoCompetenze
5

1
Raccolta differenziata
Skill unconfirmed
N
1
Servizi sostenibili
Skill unconfirmed
N
1
Sharing
Skill unconfirmed
N
1
Trasporto sostenibile
Skill unconfirmed
N
1
Riduzione dei consumi
Skill unconfirmed
N
0
Iniziative Social
Skill unconfirmed

Condividi la tua opinione su quest'EcoAzienda

Il 2010 si presenta come un anno di svolta: le Gios diventano di terza generazione. Aldo Gios e il figlio Marco proseguono l’attività di ormai 62 anni inaugurando il nuovo Showroom a Volpiano, con la stessa filosofia che avrebbe Tolmino; costruire telai di alta qualità in Italia, la patria della bicicletta nel mondo. Anche in questo caso, l'idea di Aldo è lungimirante. Il mondo è oramai globalizzato e il 90% delle biciclette sono prodotte in oriente. La tradizione italiana non puo' essere persa in nome di una continua ed esasperata battaglia alle multinazionali. Proprio per questo il nuovo punto vendita di Volpiano sarà, da questo momento in poi, l'unico negozio dove poter acquistare una bicicletta Gios MADE IN ITALY, direttamente dal produttore, con particolare attenzione al cliente a partire dalle misurazioni, fino ad arrivare all'allestimento. Nel 2013 la Gios festeggia 65 anni di attività. Per l'occasione viene presentato il telaio "Prodigiosa", "Progetti di Gios Aldo". In un unico telaio tutte le innovazioni che hanno caratterizzato i telaio Gios. Nel mese di Maggio dello stesso anno viene organizzato il "Primo Raduno Gios Torino" per festeggiare questo ambito traguardo. Primo tra gli ospiti, direttamente dal Belgio il Campione Roger De Vlaeminck, che trasforma la festa in una vera e propria Reunion della Brooklyn: insieme a lui e ad Aldo Gios infatti si uniscono Franco Cribiori, il direttore tecnico Coletto, Gualazzini, Pasuello e Marcello Osler.

Non sono presenti certificazioni