Livello EcoSost: 0.0/5Livello EcoSost: 0.0/5Livello EcoSost: 0.0/5Livello EcoSost: 0.0/5Livello EcoSost: 0.0/5

Caffè Gioia

Mangiare > Supermercati & Alimentari Bio
supermercati & alimentari bio ecoecommerce
Segui

Conferma le EcoCompetenze Conferma le EcoCompetenze
0

0
Raccolta differenziata
Skill unconfirmed
0
Prodotti artigianali
Skill unconfirmed
0
Servizi sostenibili
Skill unconfirmed
0
Iniziative Social
Skill unconfirmed
0
Packaging sostenibile
Skill unconfirmed
0
Prodotti biologici
Skill unconfirmed
0
Equo-solidale
Skill unconfirmed
0
Prodotti riciclabili
Skill unconfirmed
0
Illuminazione LED
Skill unconfirmed
0
Prodotti locali (Km 0)
Skill unconfirmed
0
Fornitori sostenibili
Skill unconfirmed
0
Prodotti Bio-degradabili
Skill unconfirmed
0
Carta Riciclata
Skill unconfirmed

Condividi la tua opinione su quest'EcoAzienda

La storia di Caffè Gioia affonda le radici nel secondo dopoguerra in una piccola cittadina della provincia di Salerno e precisamente nel 1949 ad Eboli, quando Domenico Gioia e sua moglie Wanda acquistarono da un italo-americano un negozio di coloniali nel centro della città in cui, oltre alla vendita di vari prodotti, si tostava nel retro bottega il caffè crudo e si creavano miscele per i soli clienti dell’emporio. Nel 1981 venne registrato il marchio Caffè Gioia che ancora oggi, dopo un restyling avvenuto sul finire degli anni ’90, identifica l’intera gamma prodotti. L’azienda negli anni ha subito diverse trasformazioni societarie fino alla recente fusione per incorporazione della Caffè Domenico Gioia S.r.l. nella Labcaffè S.r.l., azienda dello stesso gruppo creata nel 2002 con lo scopo di riorganizzare la distribuzione e la commercializzazione dell’azienda madre e che vede al suo interno la seconda e la terza generazione della famiglia Gioia. Fiore all’occhiello dell’azienda dal 1997 è il confezionamento di cialde di caffè in carta filtro monodose (la Caffè Domenico Gioia s.r.l. è stata tra le prime aziende del sud Italia a produrre cialde in carta e nel 1998 tra i soci fondatori del Consorzio E.S.E.), nel formato da 44mm, da 38mm e nel formato cialda doppia. Oggi la gamma monodose si è ampliata ulteriormente e comprende anche le capsule compatibili con i le macchine da caffè a sistema Nespresso*, Lavazza Espresso Point*, Lavazza Blue*, Lavazza A Modo Mio*, Dolce Gusto*, Uno System*, Caffitaly*.

Non sono presenti certificazioni