Livello EcoSost: 0.0/5Livello EcoSost: 0.0/5Livello EcoSost: 0.0/5Livello EcoSost: 0.0/5Livello EcoSost: 0.0/5

Le Buone Erbe

Acquisti Verdi > EcoApp
cosmetica e benessere salute e benessere
Segui

Conferma le EcoCompetenze Conferma le EcoCompetenze
0

0
EcoServer
Skill unconfirmed
0
Riduzione CO2
Skill unconfirmed
0
EcoNews
Skill unconfirmed

Condividi la tua opinione su quest'EcoApp

"Le Buone Erbe" è una guida, per fornire informazioni su come riconoscere le Erbe Campagnole Spontanee, dove cercarle, loro proprietà nutrizionali, medicinali e come cucinarle. “Andare per erbe” ci consente di riavvicinarsi alla natura e di guardare con occhio diverso e meno distratto gli habitat che ci circondano, inoltre è occasione di ritrovare sapori speciali ben lontani da quelli a cui ci vorrebbero abituare le grandi industrie alimentari. E’ vero che oggi non abbiamo più bisogno di raccogliere le erbe per sopravvivere, ma è tuttora presente, in ognuno di noi, il piacere di procurarsi qualcosa di “naturale”. Cicorie, papaveri, crespigni, tarassaco, pimpinella, oggi sono ottimi ingredienti per minestre, frittate, risotti, insalate, utili per una sana e gustosa alimentazione. Queste erbe danno al palato sensazioni rustiche e arcaiche dimenticate. Per riscoprire questi saperi si richiede la collaborazione di botanici, agronomi, storici e la testimonianza di quelle persone anziane depositarie di tali saperi. Le erbe spontanee presentate in questa guida tascabile sono quelle più conosciute e utilizzate in cucina nella Regione Umbria. Per ciascuna specie viene indicato il nome scientifico secondo la nomenclatura binomiale e i nomi volgari usati soprattutto in Umbria; di seguito vengono descritte le note etimologiche, gli habitat di crescita, le proprietà nutraceutiche e salutari, l’uso in cucina secondo le tradizioni umbre, curiosità e alcune foto della pianta, dei suoi frutti e dei suoi fiori.