Livello EcoSost: 0.5/5Livello EcoSost: 0.5/5Livello EcoSost: 0.5/5Livello EcoSost: 0.5/5Livello EcoSost: 0.5/5

Microfotovoltaico a Spina One Way

Risparmio Energetico > Energie Rinnovabili
energie rinnovabili
Segui

Conferma le EcoCompetenze Conferma le EcoCompetenze
19

2
Raccolta differenziata
Skill unconfirmed
Davide Zannoni
2
Compensazione CO2
Skill unconfirmed
Davide Zannoni
2
Mezzi elettrici
Skill unconfirmed
Davide Zannoni
2
Efficienza energetica
Skill unconfirmed
Davide Zannoni
2
Macchinari a basso impatto
Skill unconfirmed
Davide Zannoni
2
Prodotti non inquinanti
Skill unconfirmed
Davide Zannoni
1
Riduzione dei consumi
Skill unconfirmed
1
Fornitori sostenibili
Skill unconfirmed
1
Macchinari efficienti
Skill unconfirmed
1
Rispetto dei lavoratori
Skill unconfirmed
1
Energia rinnovabile
Skill unconfirmed
1
Certificazioni Green
Skill unconfirmed
1
Salvaguardia del territorio
Skill unconfirmed

Condividi la tua opinione su quest'EcoAzienda

MICROFOTOVOLTAICO A SPINA UN SERVOFRENO AI CONSUMI ELETTRICI - La proverbiale fantasia nel reinventare ed adattare l’esistente è intrinseca nell’imprenditoria Italiana e neppure l’innovativo comparto della “New Green Economy” poteva restarne immune. Solare termico, Fotovoltaico, Eolico, sono solo alcune delle tecnologie disponibili per conciliare la voracità energetica della nostra generazione, con la salvaguardia dell’equilibrio ambientale. Le stesse, che sempre più spesso si adattano alle esigenze energetiche dell’ambito famigliare, “ Diventando Micro ” La micro generazione domestica in quanto tale, viene iscritta a potenze di generazione fra i 100 e 1000 Watt predilige un sistema di connessione spina/presa e di norma assolve alle esigenze di efficienza energetica frenando i consumi elettrici istantanei, concretizzando la massima - consumo et sic feci - E sull’istante, vale la pena soffermarcisi, perché qualsiasi ambito abitativo è soggetto a costanti prelievi, 24 ore al giorno, anche quando siamo assenti e sono gli stessi “sprechi” che determinano poi, esborsi di decine di euro al mese, “frenare questa anomalia” con investimenti decisamente contenuti volutamente dimensionati al tessuto sociale debole, ha determinato il successo della tecnologia a “Spina” dirottando l’energia solare, un bene comune, nel circuito elettrico di casa, sotto forma di elettricità 220 Volt. Facile da utilizzare, si attiva solo inserendo la spina in dotazione nella più vicina presa elettrica e genera quando è esposto alla luce solare, un cospicuo fondo cassa da spendere in maniera alternativa, perché specie nei mesi estivi, quando il condizionatore lavora, le bollette elettriche risulteranno più leggere. Frutto di una intuizione tutta Italiana, che si avvale della più che collaudata, tecnologia fotovoltaica, dal 2012, è così entrato stabilmente nella quotidianità, come elettrodomestico compensatore di consumo, mediando compatibilmente con la presenza solare, i nostri fabbisogni elettrici, i suoi 25 kg. di peso e una superficie di 1,50 mq. erogano circa 250 kW anno, con una estrema flessibilità d’installazione, ovunque.

Non sono presenti certificazioni