Livello EcoSost: 0.0/5Livello EcoSost: 0.0/5Livello EcoSost: 0.0/5Livello EcoSost: 0.0/5Livello EcoSost: 0.0/5

Trattoria Concordia

Mangiare > Vegetariani
vegetariani
Segui

Conferma le EcoCompetenze Conferma le EcoCompetenze
0

0
Raccolta differenziata
Skill unconfirmed
0
Servizi sostenibili
Skill unconfirmed
0
Iniziative Social
Skill unconfirmed
0
Prodotti biologici
Skill unconfirmed
0
Equo-solidale
Skill unconfirmed
0
Illuminazione LED
Skill unconfirmed
0
Prodotti locali (Km 0)
Skill unconfirmed
0
Carta Riciclata
Skill unconfirmed

Condividi la tua opinione su quest'EcoAzienda

Le prime notizie della Trattoria Concordia risalgono all’anno 1937, quando Ernesto Caretti, emigrato in Francia per lavorare presso la nobile famiglia Troubetzkoy, ritorna in patria e rileva una vecchia attività di cucina con camere, già denominata Concordia. Si susseguono una serie di gestioni più o meno fortunate, fino agli anni cinquanta, dove viene anche data la possibilità di usufruire di modeste camere in quello che oggi è denominato residence Ciancino. Dopo qualche anno di chiusura, nel 2002 un gruppo di appassionati di buona cucina lo rileva e ne restaura l’immobile ormai decaduto. La completa ristrutturazione dell’anno successivo riporta alla luce le vecchie mura risalenti al XII secolo, anno di costruzione del castello di Intra, e i soffitti dalle travi in legno del XIX secolo. Nel 2004 il Ristorante Trattoria Concordia riapre e l’anno seguente allestisce un comodo dehor estivo, ricavato da quello che una volta era il vecchio campo di bocce, per offrire ai propri ospiti la tipica cucina locale in un luogo fresco ed accogliente, anche durante i mesi più caldi. Nella cornice del Lago Maggiore, incastonata tra le mura di quello che fu il vecchio castello di Intra, da quasi un secolo il Ristorante Trattoria Concordia, vi propone una cucina genuina nel rispetto delle tradizioni del Verbano, Cusio Ossola.

Non sono presenti certificazioni