Di corsa, ascoltando buona musica oppure assaporando il gusto di cibi a chilometro zero. Tutto è pronto per l'Earth Day, la giornata mondiale della terra. L'appuntamento, nato 44 anni fa, pone l'attenzione alla salvaguardia del Pianeta sensibilizzando sul consumo delle risorse e sugli effetti dei cambiamenti climatici con l'obiettivo di lasciare ai nostri figli un pianeta migliore. L'edizione di quest'anno sarà dedicata alle Green Cities, a tutte le metropoli e i piccoli centri che hanno iniziato a cambiare il proprio modo di vivere in comunità, incentrando il proprio sviluppo sulla mobilità sostenibile, gli orti urbani e i prodotti a chilometro zero e lo sviluppo dei parchi urbani. Proprio riguardo a quest'ultimi, Earth Day Italia, ha scelto per il proprio evento, la città con più aree agricole d'Europa: Roma. Proprio la città eterna con i suoi 52mila ettari di verde urbano, ospiterà il 21 aprile un'anteprima podistica della giornata mondiale. Assieme a Sport senza Frontiere, la Onlus che garantisce l’accesso allo sport ai bambini in condizioni economiche svantaggiate, Earth day Italia inaugura le celebrazioni della Giornata mondiale della Terra con una Maratona a Km0, una giornata all’insegna della natura e dei parchi cittadini nella Riserva Naturale dell'Aniene. Il tema delle Green cities si sposa, così, con l'anno internazionale dell'agricoltura familiare che le Nazioni Unite celebrano nel 2014. All'interno dell'area naturale prenderanno il via quattro competizioni aperte sia a podisti professionisti che ai tanti amatori che vogliono passare la tradizionale gita fuori porta di Pasquetta in movimento e a contatto con la natura. Ad essere a zero non saranno, però, i km da percorrere - che variano dai 6 km ai 400 metri -, ma i Km percorsi dai prodotti coltivati nei parchi romani che saranno offerti ai partecipanti. Per una scampagnata in piena regola, infatti, i produttori di Campagna Amica metteranno a disposizione tutti i loro prodotti e la possibilità di mangiare direttamente nel parco dopo la gara. E per chi vorrà dimostrare quanto tiene alla Terra, ci sarà la possibilità di partecipare alla più grande azione di seed bombing in Italia: un lancio in aria collettivo di palloncini biodegradabili contenenti semi che prenderà il volo alimentando tutti i terreni sui quali cadranno.

Dopo la giornata d'anticipazione, il 22 aprile le celebrazioni si sposteranno sugli schermi televisivi con uno speciale trasmesso da La7 che mostrerà spezzoni del tradizionale appuntamento musicale promosso da Earth day Italia che si è tenuto il 16 marzo al teatro degli Arcimboldi di Milano. Protagonista di questa 44esima edizione è stata Arisa che ha dato voce alla chiamata alla partecipazione collettiva che Earth Day Italia - insieme con Banca Mondiale Italia e con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente - ha lanciato al grido di “Cambiamo Clima!”. E proprio gli artefici del cambiamento saranno i protagonisti della della mostra fotografica gli Eroi della Terra che prenderà il via, sempre il 22, al Maxxi - Museo per le arti contemporanee del XXI secolo - di Roma promossa da Earth Day Italia e Shoot 4 Change. Gli scatti di Toni Thorimbert, Gianni Berengo Gardin, Francesco Zizola, Riccardo Venturi, Giovanni Gastel, Massimo Vitali racconteranno le vite dei pionieri del cambiamento, uomini e donne che ogni giorno si impegnano per un cambiamento culturale che possa condurre a un nuovo cambiamento climatico, questa volta positivo.