È elettrica, integrata con il tuo smartphone e ha un design accattivante. No, non è l'ultimo modello di un'automobile, ma una bicicletta pieghevole ideata da Gi Bike. «Fino a oggi non esistevano biciclette dotate di luci, motore e altre funzioni tutte completamente integrate e alimentate dalla stessa batteria, con un solo spinotto per la ricarica» spiega Agustín Augustinoy, il responsabile tecnologico di Gi Bike. 

Con questa idea i fondatori di Gi Bike vogliono dare un nuovo impulso alla mobilità sostenibile e alla vivibilità delle città. Gi Bike, infatti, rappresenta una valida alternativa tanto all'auto, quanto alla moto, o allo scooter. Grazie al suo motore elettrico, questa bicicletta consente di percorrere circa 70 chilometri senza dover pedalare. Poi, una volta arrivati a casa, o in a lavoro, Gi Bike può essere piegata, così da non doverla lasciare in strada. 

Pur essendo una bici pieghevole, Gi Bike ha le ruote grandi, con un diametro di 50 centimetri. La bicicletta inoltre ha già integrato un supporto per lo smartphone che può essere utilizzato come navigatore ed è sempre a portata di mano in caso di chiamata. Grazie all'integrazione tra telefono e bici, inoltre, ogni volta che ci allontaniamo la bicicletta si blocca automaticamente rendendone impossibile l'utilizzo.

Il progetto è ancora a livello sperimentale e proprio in questi giorni è stata lanciata una campagna di crowdfunding su Kickstarter.

Guarda il video descrittivo della bici di Gi Bike.