«Ero un surfista professionista, giravo il mondo e in molti posti dove andavo le persone non avevano acqua pulita da bere. Così, ho deciso di fare qualcosa».

Jon Rose è il fondatore di Waves For Water, una Ong che ha come scopo quello di portare acqua pulita nelle zone povere del pianeta. Per molti anni Rose è stato uno sportivo di fama internazionale, ma quando si è ritirato ha deciso di occuparsi dello sviluppo di quei posti dove era andato a fare surf.

«Il problema dell'acqua non potabile era diventato un'ossessione per me, in molti casi bastano pochi investimenti per garantire acqua pulita alle persone» spiega Rose al sito di informazione sportiva Network A e poi aggiunge: «parlare di acqua pulita, come di salute e di educazione, significa parlare di sviluppo».

Insieme a Jon Rose molti altri surfisti hanno iniziato a lavorare ai progetti di Waves For Water, ogni progetto è finanziabile dai cittadini e le spese sono tracciabili sul sito dell'Ong www.wavesforwater.org.

 

Fonte: Huffington Post Green