Per sensibilizzare ai cambiamenti climatici c'è bisogno di un po' di musica. A questo devono aver pensato Pharrell Williams e Al Gore che al World Economic Forum di Davos hanno annunciato la data del nuovo Live Earth. L'appuntamento è fissato per il prossimo 18 giugno è coinvolgerà sei continenti, incluso dunque l'Antartide. A otto anni dall'ultima edizione che lanciò sette punti programmatici per salvare il Pianeta, si punta nuovamente ad un grande evento mondiale per sensibilizzare sul riscaldamento globale, in vista della conferenza mondiale sul clima Cop 21 che si terrà a Parigi il prossimo dicembre e vedrà coinvolti 190 paesi. Lo scopo, ha dichiarato Williams, è “avere un miliardo di voci con un solo messaggio: chiedere azioni sul clima ora da parte dei governi” al fine di ridurre la dipendenza dai combustibili fossili.

Il programma è ancora un work in progress, parteciperanno oltre 190 network televisivi che manderanno le immagini a una platea di 2 miliardi di spettatori e dalle prime indiscrezioni si parla di oltre 100 artisti coinvolti che calcheranno i sette palchi in giro per il mondo. Di sicuro il centro dell'evento in Europa sarà Parigi per lanciare un messaggio diretto ai potenti che parteciperanno alla conferenza di dicembre.