I problemi all'intestino sono ormai una cosa comune e che spesso non si risolvono facilmente. La stessa cosa succede anche al sistema immunitario, che viene "stressato" soprattutto con l'arrivo dell'inverno, quindi l'alimentazione diventa una parte fondamentale per fronteggiare questi problemi.

Per questo Ecosost vi propone 5 alimenti che aiutano sia l'intestino che il sistema immunitario.

Vediamo quali sono:

1 - MISO

È un brodo di origini giapponesi, che viene integrato con tofu, alghe e verdure, creando così una vera e propria zuppa. Questo alimento viene ricavato dalla fermentazione dell'orzo, del riso o della soia. Il procedimento è simile a quello dell fermentazione del vino, si versa il composto in grandi tini, a questo punto viene pressato con dei pesi appositi e si fa fermentare per circa 12/24 mesi in acqua salata.  Non va mai cotto e va semplicemente sciolto nell'acqua, come se fosse un dado vegetale.

 

2 - YOGURT DI SOIA E KEFIR D'ACQUA

In questo caso viene utilizzato lo yogurt e il kefir d'acqua fatti con latte vaccino, per chi non vuole utilizzare proteine animali, può servirsi di altri composti totalmente vegetali ed efficaci. Come ad esempio lo yogurt di soia, che è facile da reperire, e che si può fare anche in casa.
Mentre per il kefer, come anticipato nel titolo si può utilizzare anche quello d'acqua.

 

3 - TEMPEH

Il suo sapore particolare non lo rende appetibile a tutti; alimento di orgine indonesiana, che viene ottenuto dalla soia, che anche in questo caso, viene trattata con la fermentazione. È un alimento molto amato dai vegani e dai vegetariani perchè contiene molte proteine ed è ricco di probiotici.
Inoltre in cucina può essere utilizzato in tantissimi modi: "a crudo" all'interno di insalate o panini, cotto in padella o in forno. L'unica pecca è che come cibo è molto costoso, ma molte persone sono riuscite anche a prepararlo in casa, selezionando così gli ingredienti.

 

4 - CRAUTI

Il crauto è un alimento ottenuto dalla fermentazione del cavolo, utillizzato moltissimo nell'Europa orientale e in Germani.
Come per il tempeh ha un sapore molto forte e a tratti piccante, quindi non è sempre apprezzato a tavola; in molti casi dopo il processo di fermentazione, soprattutto se lo si fa in casa, possono essere create delle conserve da conservare nel tempo.

 

5 - NATTO

Un altro alimento proveniente dal giappone, ottenuto dalla fermentazione dei fagioli di soia, molto utilizzato nelle zuppe e in molissime ricette orientali, solitamento abbinato al riso.
Attraverso la fermentazione con il Bacillus subtilis gli vengono fornite doti probiotiche che sono utilissime all'intestino.