Durante la stagione invernale si nota frequentemente la creazione di condensa sui vetri di casa. Questo segnala un’umidità eccessiva e può portare nel tempo alla formazione di muffa sulle pareti.

Se la condensa aumenta, le muffe proliferano e si moltiplicano i problemi sia per le mura domestiche che per la salute degli occupanti.

Alcuni piccoli accorgimenti possono aiutare a risolvere il problema e a ridurre l'umidità e la condensa.

  1. Ventilare di frequente l'ambiente, aprendo le finestre spesso durante il giorno, anche solo per 5 minuti, anche d’inverno
  2. Utilizzare impianti aspiranti durante la cottura di cibi per evitare la dispersione di vapore
  3. Non stendere panni in casa, o comunque utilizzare appositi stendipanni installati in bagno e lasciare la finestra leggermente aperta
  4. Utilizzare un deumidificatore. Un’alternativa economica sono le lampade di sale rosa che funzionano da deumidificatori naturali, eliminando l’umidità in eccesso.
  5. Passare spesso un panno sulle finestre per asciugare la condensa
  6. Mantenere una temperatura costante e non eccessiva in casa (in genere, si consigliano 20 gradi)
  7. Aprire la finestra dopo che si fa la doccia e mentre si cucina.-

Sono piccoli accorgimenti che, se utilizzati ogni giorno, possono aiutare a diminuire l'umidità presente in casa, assicurando allo stesso tempo il ricambio necessario per avere sempre in casa aria pulita.

Naturalmente possono esserci delle condizioni di condensa in cui questi accorgimenti non saranno sufficienti. Se il problema è grave, è bene rivolgersi a un esperto del settore che potrà valutare la situazione specifica e fornire la consulenza adeguata per risolverlo. 

Ti potrebbe interessare: ricerca aziende nella categoria Risparmio energetico