La città più sostenibile al mondo? Francoforte in Germania. La metropoli sede della Banca Centrale europea e stata premiata dalla classifica stilata dalla società di consulenza Arcadis che ogni anno decreta le cinquanta città più vivibili al mondo, quelle in grado di garantire un'alta qualità della vita preservando l'ambiente. Le città sono state analizzate in base a tre categorie: People, Planet e Profit. Il primo elemento ha preso in considerazione trasporti, spazi verdi, condizioni dei lavoratori e strutture scolastiche; il secondo l'utilizzo delle fonti di energia rinnovabile e lo smaltimento dei rifiuti oltre all'inquinamento dell'aria. Con Profit, invece, si è puntato sul costo della vita e i servizi. Francoforte quest'anno ha sbaragliato tutti scalzando dal podio Londra, scesa al secondo posto seguita da Copenhagen, Amsterdam, Rotterdam e Berlino. Settimo e ottavo posto, per Seoul e Hong Kong, seguite da Madrid e Singapore. La parte da leone l'hanno fatta dunque le città Europee che si sono aggiudicate ben quattordici posizioni. E l'Italia? Nessun grande risultato. L'unico piazzamento nelle cinquanta grandi città spetta a Roma che raggiunge il 24esimo posto. Sparisce dalla classifica Milano, di certo non un buon segno in vista dell'Expo che si aprirà il prossimo primo maggio.

La vittoria di Francoforte non è certo un colpo di scena. A partire dagli anni Novanta la città tedesca ha portato avanti politiche per la riduzione delle emissioni di Co2 dando vita alla Climate Alliance delle città europee con l'impegno a ridurre costantemente le emissioni di CO2 del 10% ogni cinque anni, con un conseguente taglio del 50% entro il 2030. Non solo, entro il 2050 Francoforte si è posto l'obiettivo di raggiungere il 100% di utilizzo di energia proveniente da fonti rinnovabili. A premio dei sui sforzi, già lo scorso anno la città tedesca è stata insignita del titolo di Città degli Alberi 2014. A disposizione dei cittadini, infatti, può contare su una foresta urbana di oltre 8000 ettari, in pratica un terzo della città è composto da alberi. Una cintura verde che preserva il centro della città e invoglia all'utilizzo della bicicletta tanto che il 15 per cento degli spostamenti cittadini avviene su due ruote. Un premio meritato, dunque, quello di Francoforte, una città che senza grandi stravolgimenti riesce ad essere uno dei centri nevralgici della finanza e allo stesso tempo la più sostenibile al mondo.