Una finestra per guardare il mondo. Di sicuro è stato il primo pensiero del fotografo Nick Olson e della designer Lilah Horwitz. La loro idea di mondo, però, è molto grande e di certo una sola finestra, seppur grande, non poteva bastare, meglio una perete intera. Il desiderio dei due artisti di ammirare i tramonti sulle montagne della West Virginia li ha portati, così, a realizzare una casa nel bosco utilizzando decine di vecchie finestre raccolte nei garage dei vicini o acquistate nei mercatini dell'usato. La struttura interamente realizzata in legno presenta un'intera parete realizzata con infissi e vetri riciclati che lascia senza fiato, offrendo un colpo d'occhio unico.

Il sogno di Olson e Horwitz era quello di abbandonare la propria routine fatta di incontri, scadenze, consegne per rifugiarsi in un bosco, un luogo dove poter vivere senza frenesie, senza elettrodomestici, senza elettricità o acqua corrente. Nessun confort, ma di sicuro uno dei panorami più belli al mondo. Con una spesa di soli 500 dollari, i due giovani artisti, riciclando vecchi scarti di demolizioni, hanno realizzato una cabina di vetro che permette alla luce naturale di illuminare l'ambiente e riscaldarlo. “Ogni finestra racconta una storia” ha raccontato Olson. Piccole storie che messe insieme formano una nuova grande storia da vivere mentre il sole tramonta dietro le montagne. “ Se hai un'idea, un modo per realizzarla si trova sempre”, spiega la coppia. Basta usare un po' di creatività e un sogno diventà realtà.