È veramente affascinante accorgersi di come il percorso verso la smart city passi anche da concorsi d’idee, da vere e proprie call to action rivolte ai cittadini, che possono contribuire a cambiare la città in cui vivono (pensate a qualche anno fa e a quanto le cose siano mutate! Non è straordinario? Secondo me sì!).
Un caso che rientra in questa descrizione è quello di Padova, dove la Camera di Commercio ha lanciato ‘Padova Soft City’, un concorso avente come obiettivo la raccolta di progetti per implementare la sostenibilità urbana, senza dimenticare il fondamentale ruolo che le tecnologie hanno in questo processo.
Il premio destinato al progetto vincitore è una somma di denaro pari a 5.000€. I lavori che non si classificheranno in prima posizione verranno inseriti in una mostra organizzata presso la sede della Camera di Commercio.
Tema specifico del concorso? La presentazione di idee dedicate alla valorizzazione dell’area situata nelle immediate adiacenze della stazione ferroviaria. Il termine per la consegna degli elaborati è il 12 giugno 2015, e qui è possibile trovare informazioni più approfondite, tra cui la piantina esatta dell’area al centro del percorso progettuale.
Le smart cities fanno già parte della nostra vita: stiamo compiendo un percorso che sta cambiando in maniera profonda il nostro modo di approcciarci agli spazi urbani, e ci sta portando a riconsiderare la natura di molti luoghi che ogni giorno frequentiamo per motivi di lavoro o di condivisione di momenti liberi con le persone a noi più vicine.
Cosa ne dite? Qualcuno di voi ha intenzione di cimentarsi? Se sì fateci sapere! Siamo sempre curiosi di sapere se tra chi ci segue ci sono persone direttamente impegnate a disegnare la strada verso la smart city perfetta!