Riciclare è un arte: nel senso che riuscire a ricavare qualcosa che sia da esposizione da prodotti di scarto è sicuramente un gran talento.

E’ anche di moda: infatti negli ultimi anni l’attitudine a sfruttare materiali alternativi ha avuto una grandissima diffusione,  con grande riconoscenza dell’ambiente e della natura che beneficiano di questo ciclo virtuoso e si sono moltiplicate le occasioni espositive per questi eco-artisti.

Riciclarte è una di queste: uno spazio virtuale e non a scopo di lucro, nato nel lontano 1996, che è diventato nel tempo un punto d'incontro per chi fa del riciclo la base della propria arte. Un non-luogo in cui ogni artista può proporre ed esporre al mondo le sue opere, per far conoscere il proprio talento o anche solo per diffondere questa cultura artistica.
Gli artisti di Riciclarte sono diventati nel tempo una community ricca e variegata che condivide passioni e curiosità, maestrie e voglia di fare qualcosa di nuovo e fuori dagli schemi.

Il numero degli iscritti è cresciuto arrivando ad oggi a superare più di 200 esperienze artistiche che utilizzano tecniche e materiali di ogni tipo: ingranaggi di orologi che cambiano d’abito e diventano gioielli, vecchi phon anni ’50 che si trasformano in lampade, abiti eterei e raffinati realizzati solo di carta riciclata.
Le opere sono così tante, uniche e belle che vale proprio la pena fare un giro in questa raffinata galleria d’arte virtuale.

Per chi fosse interessato, il progetto Riciclarte è gratuito e aperto a chiunque condivida lo spirito e le motivazioni degli altri artisti della comunità: basta navigare il loro sito e scaricare il modulo di iscrizione.