La mobilità sostenibile è un ambito che non può prescindere dall’attenzione delle istituzioni, ed è sempre bello vedere come lo sguardo sia spesso puntato su questo universo, con incentivi davvero utili!
A proposito di aiuti alla mobilità sostenibile ci sono diversi casi interessanti e recenti: uno dei più importanti è senza dubbio quello di Parigi, città dove gli obiettivi riguardanti la mobilità ciclabile sono davvero ambiziosi!
Il goal è fantastico: triplicare gli spostamenti ciclabili casa-lavoro, facendo in modo che arrivino a rappresentare il 15% del totale nella capitale francese.
Per raggiungere questo risultato sono state messe in campo diverse misure, tra cui incentivi per l’acquisto di bici elettriche, confermati pochi giorni fa a tempo indeterminato.

Un contributo nominale di 400€ per l’acquisto di una bici elettrica: questo incentivo, parte delle misure comunali per tagliare il già citato traguardo entro il 2020, vale anche per le bici cargo.

E in Italia? Anche nel Bel Paese esistono casi di amministrazioni locali virtuose e attente alla mobilità sostenibile, in particolare a quella ciclabile. Un esempio su tutti è quello di Bologna, dove sono stati recentemente ufficializzati per il terzo anno consecutivo gli incentivi che permettono di acquistare una bici elettrica a prezzo agevolato.
I numeri precisi? In caso di acquisto senza rottamazione della vecchia bici l’incentivo è pari a 300€, che raddoppiano se l’utente decide di rottamare il mezzo che non utilizza più.
Chi avesse intenzione di scoprire il capoluogo emiliano sulle due ruote senza motore - siamo in primavera inoltrata, tempo di gite - può dare un’occhiata a Tour.Bo, un progetto dedicato alla valorizzazione dei percorsi ciclabili di Bologna e dei suoi bellissimi dintorni.
Siete pronti a partire?