L’anniversario è quello della bottiglia più famosa del mondo: la Contour (così si chiama!) della Coca Cola compie 100 anni e le iniziative sono tante per festeggiare questo importante compleanno. Una fra tutte, che ci piace molto per il suo aspetto green, è quella di far realizzare una Maxi bottiglia dall’artista Daniele Basso: un’opera scultorea alta 175 cm e interamente composta di materiale riciclato.
"Coke it's me" questo il suo nome e ci sono volute ben 200 lattine di Coca Cola in alluminio, lavorate e ritrasformate per dare vita  ad un simbolo che non solo rappresenta la storica azienda ma si fa anche portatore di tematiche ecosostenibili. L’opera celebrativa è esposta dal 1 maggio al padiglione Coca-Cola di Expo 2015 e alla fine della manifestazione sarà rimpatriata ad Atlanta per entrare a far parte della collezione permanente del museo “World of Coca-Cola” che racchiude tutte le opere più significative che sono state dedicate al brand nel corso della sua storia.

Daniele Basso
Artista biellese laureato in Economia, in Design e Comunicazione, Daniele Basso lavora tra Parigi, Milano e NY, collaborando con i migliori marchi del Design Italiano. Tra le sue opere più famose: nel 2010 "DolceVita" per Fondazione Federico Fellini, nel 2011 "WE=WALL" entra nella collezione permanente del Museo del Parco di Portofino, nel 2013 è invitato all'evento OverPlay (55. Biennale di Venezia) con l'opera "Les Plies de la Vie".


​Fonte foto Daniele Basso

E se riciclassimo la bottiglia?!
E’ quello che deve essersi domandato il designer giapponese Oki Sato quando ha elaborato il suo progetto di ricilare proprio la storica “festeggiata” e di tirarne fuori stoviglie di vetro verde la cui tonalità è già stata ribattezzata con il nome di Georgia Green... Ovviamente senza eliminare lo storico marchio dallo spesso fondo!
Bottleware è il nome del progetto green ed è un’iniziativa di Coca-Cola Japan .


Fonte foto Coca Cola