Eccoci tornati al nostro appuntamento.

Ormai siamo agli ultimi giorni di questa estate rovente e pensando alla ricetta di oggi mi sono ispirata a quello che sento ripetere spesso: “con questo caldo non ho proprio voglia di accendere il forno” oppure “con questo caldo solo piatti freddi”!

Allora eccovi accontentati. Oggi vi propongo un classico: la frittata. Non una semplice frittata ma ben tre versioni di frittatine che possono essere proposte o come antipasto oppure come semplice piatto unico, magari insieme ad una insalata!

Sono tre semplici frittate ripiene con tre condimenti diversi, messe in frigo e tagliate al momento di servire:

FRITTATA RIPIENA DI ZUCCHINE, PRIMO SALE E TIMO

FRITTATA RIPIENA DI FETA E PESTO ALLA GENOVESE

FRITTATA RIPIENA DI FORMAGGIO CREMOSO (ROBIOLA, STRACCHINO ECC) SALMONE  E SEMI DI SESAMO

 

Ingredienti:

9 uova Biologiche

1 zucchina Bio

150 gr di primo sale

150 gr di pesto

150 gr di feta

200 gr di formaggio cremoso

200 gr di salmone

Spezie varie: timo, pepe nero, semi di sesamo, tutte rigorosamente Bio

Olio extravergine di oliva

Sale

Scalogno

 

Preparazione:

Per prima cosa cuociamo la zucchina: laviamola e tagliamola in 4 parti nel senso della lunghezza dopodiché affettiamola sottile così che in padella cuocerà subito. Mettiamo in padella due cucchiai di olio e lo scalogno, facciamo appassire, mettiamo le zucchine, saliamo e cuociamo per circa 10/15 minuti.

Ora passiamo alle frittate: mettiamo tre uova in una ciotolina. Sbattiamole per bene aggiungendo sale e un po’ di pepe nero. Io ho scelto una padella di circa 30 cm di diametro, perché le preferisco sottili, ma questo è un gusto personale, potete scegliere una padella più piccola per preparare frittate più spesse.

Cuociamo tutte e tre le frittate,  e mettiamole su un foglio di carta di alluminio.

Prepariamo i ripieni:  mettiamo nel mixer, o nel tritatutto o nel frullatore a immersione le zucchine, il primo sale e il timo. Riduciamo in crema, spalmiamo sopra la prima frittata e con l’aiuto della carta stagnola arrotoliamo.

Mettiamo nel mixer il pesto con la feta, riduciamo in crema, spalmiamo sopra un'altra frittata e poi arrotoliamo.

Mettiamo in ultimo nel mixer il salmone, il formaggio cremoso e i semi di sesamo. Frulliamo, riduciamo in crema e spalmiamo sopra l’ultima frittata.

Le tre frittate avvolte separatamente nella stagnola mettiamole in frigo fino al momento di servire, tagliamole prima di servire e impiattiamo come più ci piace.

 

Queste tre frittate sono molto versatili, perché come vi ho detto possono essere usate sia come sfizioso antipasto, come finger food sopra dei crostini o come secondo. Possono essere anche preparate il giorno prima per il seguente: insomma veramente un piatto semplice che non richiede molto lavoro ai fornelli e soprattutto si può gustare freddo in queste calde giornate!

Vi auguro buon proseguimento, buon appetito e fatemi sapere se vi sono piaciute! A presto!