Nel mezzo dell’Oceano Pacifico c’è un’isola poco felice, nota come Pacific Trash Vortex e composta interamente di rifiuti.

Clicca qui, per vedere le aziende di ecodesign vicino a te!

3 milioni di tonnellate di spazzatura e detriti di plastica dalle ingombranti dimensioni di mezzo metro ciascuna ricoprono circa 4,5 milioni di km quadrati almeno a quanto riferisce l’organizzazione finanziata dal governo olandese e ingaggiata per ripulire le acque inquinate di Giappone e Corea del Sud.

“Normalmente, quando si fa una ricognizione aerea di delfini o balene, si effettua un avvistamento e lo si registra. Questo era il piano iniziale. Ma poi abbiamo ‘aperto la porta’ e visto detriti ovunque. Ogni mezzo secondo avvistavamo qualcosa, quindi abbiamo dovuto scattare delle istantanee dal momento che era impossibile registrare tutto” spiega Boyan Slat, fondatore di Ocean Cleanup.

Secondo il programma ambientale delle Nazioni Unite (UNEP), il Great Pacific Garbage Patch sta crescendo così velocemente che ben presto sarà visibile dallo spazio al pari della Grande Muraglia Cinese.

Trovi tantissimi altri consigli utili e semplici per la quotidianità nella nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. Scaricala, è gratis!