Più del 5% del totale di rifiuti generati nel mondo riguarda il reparto dell'elettronica. La velocità con cui si cambia dispositivi al giorno d'oggi ci fa trovare spesso di fronte a vecchi processori che non utilizziamo più. La prima domanda da porsi in queste situazioni è se può essere ancora utilizzato, in tal caso sarà possibile venderlo o donarlo a qualcuno che ne ha più bisogno di noi, rivolgendosi anche ad organizzazioni, scuole e associazioni di volontariato. 

Nel caso invece in cui il vostro pc non sia più in buono stato, si potrà scegliere tra liberarsene (utilizzando i consorzi di smaltimento rifiuti specializzati) o dargli una nuova vita con un po' di creatività e manualità. Ecco quindi delle idee semplici e divertenti per riciclare i vecchi computer

Il processore di un computer non è altro che una scatola d’alluminio in cui sono inseriti svariati componenti. Una volta liberato di queste parti, può essere utilizzato in diversi modi: innanzitutto come semplice contenitore in base alle necessità, ma anche come vaso per fiori riempiendo la scatola di terriccio e piantando i fiori che preferite. La parte che si presta alle idee più originali è però lo schermo: sul web si trovano tantissimi esempi di vecchi computer trasformati in acquaricucce per gatti e cani, l'unico limite alla personalizzazione è la vostra fantasia. 

Un'altra parte del vostro vecchio pc che si presta a molte idee di riciclo è la tastiera. Come per la cassa, assicuratevi prima di tutto che non sia più in alcun modo utilizzabile e, in caso affermativo, provate a creare dei portachiavi molto particolari con i tasti: basterà staccarli delicatamente dalla base per evitare di spezzarli, fare un piccolo foro sulla parte superiore e inserire un gancetto. Una volta staccati dalla base, potranno essere utilizzati anche per decorare una lattina trasformandola in un originale portapenne, basterà munirsi di una colla molto forte e attaccare i tasti su tutta la superfice della lattina. Anche in questo caso l’unico limite sarà la vostra fantasia!

Qualunque sia la vostra scelta, non dimenticate comunque di liberarvi di tutte le parti inutilizzate attraverso la raccolta differenziata specifica per gli apparecchi elettronici. 

Per consigli facili e utili su come avere uno stile di vita ecosostenibile, scarica la nostra guida pratica dedicata al risparmio ecosostenibile. È gratis!