Si avvicina il fine settimana e le previsioni meteo garantiscono bel tempo e temperature più alte della media stagionale su gran parte d'Italia. Perché allora non approfittare per spostarci dal traffico cittadino e ritrovare un po' di serenità a contatto con la natura? Una delle bellezze offerte dal nostro Paese è sicuramente la possibilità di scegliere tra molti meravigliosi parchi, sia cittadini che extraurbani, che molto spesso non conosciamo o non utilizziamo come dovremmo. Se volete una mano per cercare le aree verdi più vicine a voi, cliccate qui.

Camminare almeno 30/45 minuti al giorno è una sana abitudine che giova al benessere fisico e psicologico. Ma non è solo l'atto del camminare che conta: passeggiare nei parchi, tra il verde e i rumori della naturaha un impatto decisamente più rigenerante su tutto l'organismo, compreso il cervello. Quando siamo tra gli alberi il battito cardiaco rallenta, si normalizza la pressione e a giovarne è anche l’umore, poiché consentiamo alla nostra mente di aprirsi e rendere maggiormente per quanto riguarda la memoria e l'attenzione. Sono molte le ricerche effettuate che considerano una passeggiata tra i boschi un vero e proprio antidepressivo naturale.

Inoltre, l'azione del camminare fa diminuire la presenza di colesterolo cattivo nel sangue, riducendo il rischio di problemi cardiaci come infarto e ictus, e rinforza le ossa e le articolazioni. Il movimento consente di bruciare grassi e zuccheri ed è quindi un ottimo alleato in caso di dieta o per mantenere il peso forma.

E se volete sapere come muovervi spendendo poco e in maniera sostenibile nella vostra città e nei dintorni, scaricate la nostra guida dedicata al risparmio ecosostenibile. È gratis!