I banchi di frutta e verdura del mese di marzo sono davvero ricchissimi, sia perché si riempiono di tante nuove squisite verdure, sia perché è possibile trovare ancora le ultime prelibatezze invernali. Comprare prodotti tipici stagionali è un ottimo metodo per risparmiare grazie ai prezzi più bassi, ma è anche una certezza se vogliamo portare sulle nostre tavole prodotti freschi, sani e genuini. 

Vediamo quindi alcune delle principali verdure di stagione da mettere nel carrello per la spesa di marzo.

Sei pronto a risparmiare in maniera sostenibile? Scarica la nostra guida gratuita!

- Agretti: ricchi di potassio, calcio e vitamina C. Possono essere cotti al vapore e conditi in maniera semplice con olio, aglio e limone.

Bietole: ricche di potassio, ferro, carotenoidi, acido folico e vitamine. Possono essere cotte a vapore o stufate, consumate come contorno o come piatto principale. 

- Carote: ricche di tantissime sostanze nutritive, tra cui sali minerali e vitamine. Sono un alimento dai mille usi, da gustare sia cotte che crude condite ad insalata.

Sedano: ricco di minerali, è utile in caso di ipertensione arteriosa, reumatismi ed ernia iatale. Può essere stufato e condito con una noce di burro e del parmigiano, o condito ad insalata in aggiunta a delle carote.

Vuoi arricchire la tua tavola con alimenti biologici ma non sai da dove cominciare? Iscriviti su EcoSost e cerca i supermercati bio più vicini a te. È gratis! 

Rapa: ricca di vitamina C, B e di acido folico, con proprietà disintossicanti e antiossidanti. Si può gustare cruda o cucinare in tanti modi diversi, tra cui saltata in padella, grigliata o arrostita.

Topinambur: ricco di proteine, potassio, fosforo, calcio e vitamina A, B e H.  Può essere consumato crudo tagliato a fettine sottili o può essere bollito e stufato. 

Cavoletti di bruxelles: ricchi di antiossidanti, sono utili per occhi, cervello, ossa e prostata. Possono essere gratinati in forno, bolliti o brasati in padella con la birra. 

Per un'alimentazione sana e sostenibile, non perdere tutti gli altri consigli presenti nella nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. È gratis!