Il benessere dei capelli dipende da molti fattori, sia esterni che interni all'organismo. Lo stress, lo smog ed il fumo, ad esempio, contribuiscono ad avere una chioma spenta, mentre un'alimentazione ricca di vitamine, rame, selenio e zinco vi aiuterà ad avere un colore brillante e a rinforzare il capello, evitando che si sfibri e spezzi. 

Per risultati fantastici e duraturi è importante innanzitutto integrare l'alimentazione con alimenti che contengono queste sostanze nutritive, tra i quali troviamo legumi, frutta secca, cereali integrali e spinaci. Ma è necessario anche evitare l'utilizzo di prodotti che contengono siliconi e petrolati, che occludono il capello impedendogli di respirare, ed optare invece per prodotti ecobio che aiutano il capello e la cute ad essere più sani.

Sono molti anche i rimedi naturali che si possono preparare in casa in maniera semplice ed economica per avere capelli da fata. Un ingrediente molto utile in questo caso è l'aceto di mele, grazie alle sue proprietà detergenti e alla capacità di dare luminosità e vigore alla capigliatura. Vediamo come utilizzarlo!

Clicca qui e cerca tutti i negozi ecosostenibili di cosmetica più vicine a te! 

Se il vostro problema è avere i capelli grassi, la soluzione sarà mescolare un bicchiere di aceto di mele con quattro di acqua calda e lasciare riposare per almeno mezz'ora. A questo punto si potrà distribuire su tutti i capelli e sul cuoio capelluto massaggiando delicatamente, dopodiché si procederà a risciacquare abbondantemente.

Se invece il vostro problema sono i capelli secchi, provate ad aggiungere un cucchiaino di aceto di mele per diluire leggermente lo shampoo e procedete con la vostra normale routine.

Leggi anche: Aceto di vino, 5 utilizzi per il benessere di tutto il corpo

Se i vostri capelli non presentano particolari problemi, sarà sufficiente effettuare l'ultimo risciacquo dopo lo shampoo con acqua e aceto: utilizzate una bottiglia di plastica vuota e inserite un dito di aceto di mele, riempite poi fino all'orlo con acqua demineralizzata (quella che si usa per stirare) e versatela sui capelli senza risciacquare ulteriormente.
E se non vi piace l’odore dell'aceto, aggiungete al liquido una goccia di olio essenziale della profumazione che preferite.

Trovi tanti altri consigli utili ed economici nella nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. Scaricala subito, è gratis!