Impact Farm è il progetto di uno studio di architettura di Copenhagen, con cui sarà possibile creare una mini-fattoria idroponica fai-da-te.

Il progetto consiste in un kit di componenti prefabbricati che, grazie all'utilizzo di un facile manuale illustrato, consentirà di assemblare un orto verticale su due piani. La sua particolarità è che la struttura può essere installata anche in aree cementificate e quindi in città, consentendo di coltivare prodotti genuini riducendo la filiera alimentare e riqualificando anche luoghi cittadini dismessi, come parcheggi abbandonati o spazi inedificabili.

Clicca qui e cerca tutti i negozi per creare e curare il tuo biogiardino più vicini a te!

La dimensione della mini-fattoria sarà di 30 metri quadrati ed è inoltre ideata per consentirne lo smontaggio e lo spostamento in base alle esigenze, quindi sarà riutilizzabile innumerevoli volte. L'orto è progettato per essere autosufficiente al suo fabbisogno di acqua, calore ed elettricità e si adatta istantaneamente al luogo in cui è installato.

Leggi anche: Coltivare un orto in città con la tecnica dei "quadretti"

I due designer danesi dello studio Humana Habitat, Mikke Kjaer e Ronnie Markussen, hanno dichiarato l'intenzione di lavorare ad una struttura ancora più semplice da montare e trasportare, che possa essere utilizzata per venire incontro alle esigenze dei luoghi dove le persone sono costrette a vivere in condizioni precarie, come ad esempio i campi profughi e i centri d'accoglienza.

 

Rendi ogni gesto della tua quotidianità più sostenibile, farai un favore all'ambiente e al tuo portafogli. Scarica la nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. È gratis!