Lo sapevi che bastano dei piccoli accorgimenti per risparmiare sul riscaldamento e non trovarsi bollette troppo alte?

Durante i periodi più freddi dell’anno è facile farsi prendere la mano e utilizzare troppo il riscaldamento. La tentazione di sentirsi in casa come in un parco a primavera inoltrata oppure semplici disattenzioni, possono portare il nostro consumo di gas a livelli molto alti con conseguente lievitazione del prezzo della nostra bolletta.

10 piccoli accorgimenti per risparmiare sul riscaldamento

Abbiamo chiesto aiuto agli esperti del comparatore online SuperMoney che hanno suggerito dei piccoli accorgimenti che possiamo applicare per evitare di consumare troppo e per risparmiare sul riscaldamento di casa. Ecco quindi 10 consigli utili:

  1. Imposta come temperatura massima 20°: avere una temperatura troppo alta non fa neanche bene alla salute e un solo grado di differenza può comportare un aumento del 7-8% del consumo di gas;

  2. Installa le valvole termostatiche per poter regolare i consumi ed evitare di usare il riscaldamento in momenti sbagliati della giornata (di notte e quando non sei in casa);

  3. Libera di qualsiasi impedimento il calorifero: togli copritermosifoni, mobiletti a incasso, anche le tende. Avere barriere che bloccano la circolazione d’aria diminuisce il calore e aumenta i consumi;

  4. Cambia l’aria ma per non più di 10 minuti: tenere le finestre aperte per troppo tempo provoca solo un inutile dispersione di calore. Per cambiare l’aria bastano dieci minuti, soprattutto la mattina appena alzati;

  5. Fai in modo che la distribuzione dell’acqua calda non sia superiore a 45°: controlla e imposta bene la tua caldaia;

  6. Scegli una caldaia a condensazione se devi installare un nuovo impianto. Con una potenza adeguata all’ambiente da riscaldare puoi diminuire i consumi anche del 20%;

  7. Se ti è possibile, installa dei pannelli solari. Nel lungo periodo ti permettono di risparmiare molto e godono di incentivi statali;

  8. Spurga l’aria dei radiatori, li mantiene molto più efficenti. Se possedete radiatori vecchi e senza valvola di sfogo, fatela installare: è un investimento di cui non vi pentirete;

  9. Stai molto attento alla manutenzione: fai controllare la tua caldaia almeno una volta l’anno perchè una caldaia non efficente può aumentare i tuoi consumi anche del 30%. Un occhio di riguardo soprattutto al calcare;

  10. Installate doppi vetri per evitare che fastidiosi spifferi aumentino la dispersione di calore e rendano inutile il vostro riscaldamento acceso.

Cerca aziende di Risparmio energetico vicino a te 

In caso di riscaldamento centralizzato

Se hai il riscaldamento centralizzato potrai purtroppo seguire pochi di questi accorgimenti. Consigliamo, però, anche a te di togliere inutili barriere dal calorifero: non coprirlo mai con copritermosifoni, tende, mobiletti a incasso oppure griglie in legno. Ma anche mobili ingombranti posti davanti al calorifero possono impedire all’aria calda di girare liberamente minando l’efficenza dell’impianto. Attenzione anche alla posizione del calorifero: se si trova sotto o vicino a una finestra, ti consigliamo di porre una tavola di materiale isolante tra il radiatore e la parete per evitare che il calore venga assorbito dalla parete fredda.

Ricorda inoltre di togliere l’aria  ai termosifoni prima di accenderli e almeno una volta al mese durante la stagione invernale perché l’aria depositata al loro interno impedisce la circolazione dell’acqua calda rallentandone il riscaldamento e mantieni i radiatori sempre liberi dalla polvere.

 

Nella nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile trovi tanti consigli per ogni momento della quotidianità. Clicca qui e scaricala subito, è gratis!