È possibile riciclare, con un po' di creatività, vecchi indumenti di jeans. Dai jeans usati alle giacche ormai demodè, tutto può essere utilizzato per creare degli oggetti davvero originali.
Vediamo allora come usare questo materiale per realizzare tanti progetti fai-da-te:

Tovaglie e tovagliette da cucina:

 

Per creare il corredo da cucina è essenziale avere un tipo di jeans morbido; ideali sono le vecchie camicie oppure jeans estivi, più leggeri. Per le tovaglie si taglia il tessuto in piccoli quadrati di 5/6 cm per lato, e con un po' di pazienza si vanno ad assemblare con ago e filo (con la macchina da cucire, ovviamente, risulterà tutto più preciso e veloce) in modo da creare un patchwork.

Portaoggetti:

Un classico, oltre l'intramontabile borsa di jeans, è il portaoggetti. Può essere un porta pc o tablet, oppure un contenitore per mettere qualunque cosa.   Molto funzionale, soprattutto per chi possiede dei figli, è il portaoggetti da parete. Dopo aver formato una base rettangolare, si applicano le tasche, in base alle proprie esigenze personali. Per poterlo appendere, basta applicare una stampella oppure un bastone tenuto da una corda.

Può interessarti anche: Riciclo come insegnare ai bambini le reglole corrette

Arredamento:

 Credits: Pinterest

Potrebbe interessarti anche: Moda riciclata, alcuni trucchi

Sono tantissime le idee di riciclo creativo per ridare vita ad un vecchio mobile, divano o poltrona. Rivestire i componenti d'arredo usati con il jeans, può cambiare drasticamente la casa e donare un tocco di personalità.

Ricerca su EcoSost le aziende di abbigliamento nella tua città.

Trovi tantissimi altri consigli utili e semplici per la quotidianità nella nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. Scaricala, è gratis!