La Copenhagen International School sarà la più grande scuola della capitale danese e fortemente impegnata sul fronte dell’energia pulita.

Inizialmente, il progetto, firmato dallo studio di architettura C.F. Moller Architects, doveva includere un grande impianto fotovoltaico che ricopriva l'intero tetto dell'edificio.

Ora, invece, cambio di programma. Il team di architetti ha eliminato dal progetto l'impianto sul tetto, per inserire la costruzione della più grande facciata fotovoltaica al mondo. Produrrà 300 MWh l'anno e sarà pronta nel 2017.

Clicca qui e cerca tutte le aziende di bioedilizia più vicino a te!

Le celle solari per la facciata, fornite da un’azienda degli Emirati Arabi specializzata in questa nicchia di settore, sono colorate di diverse sfumature di verde e non vanno a modificare l’estetica della struttura.

Nel dettaglio, sono circa 12.000 i moduli fotovoltaici che ricopriranno la facciata. In questo modo, una buona metà del fabbisogno energetico annuo della Copenhagen International School verrà soddisfatto grazie a energia pulita.

L’edificio si sviluppa su una superficie di 25.000 mq nel quartiere di Nordhavn e ospiterà più di 1.200 alunni e quasi 300 impiegati.

La scuola punta sulle rinnovabili anche per l'insegnamento. Nei moduli scolastici obbligatori, gli allievi dell’istituto si troveranno a studiare il funzionamento delle celle solari, e potranno monitorare l’efficienza dei moduli della facciata fotovoltaica, estrapolando i dati per i calcoli.

Può interessarti anche: Tivoli, il parco divertimenti alimentato da energia pulita 

Trovi tantissimi altri consigli utili e semplici per la quotidianità nella nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. Scaricala è gratis!