Presentato all'evento di Apple, il 21 marzo. Liam, ovvero il robot "spazzino", che si occupa di disassemblare un iPhone (per ora solo il 6), in soli 11 secondi, per recuperare materiali riciclabili.

Il robot, che fa parte dell'iniziativa ambientale Apple Renew, ha subito entusiasmato tutti, persino Greenpeace. L’obiettivo, in generale, di Apple è di raggiungere, il prima possibile, un'alimentazione 100% rinnovabile di tutte le strutture legate alla vendita e alla produzione dei suoi prodotti.

Clicca qui, per vedere le aziende di risparmio energetico vicino a te!

Il sistema Liam è entrato in funzione a pieno regime a partire dal mese scorso, ed è attualmente composto da 29 moduli robotici impiegati in un unico complesso, situato vicino al quartier generale di Apple, a Cupertino (California). In programma l'attivazione di un analogo stabilimento anche in Europa. Si presume che in un anno il robot possa smontare 1,2 milioni di telefoni e i materiali riciclabili recuperati possono essere: cobalto e litio dalla batteria, oro e rame dalla fotocamera, argento e platino dalla scheda madre.

"Liam è un robot che ricicla ma potrebbe anche essere la dimostrazione di una spinta ad automatizzare la produzione degli I-Phone" scrive Will Knight, senior editor del Mit Technology Review, esperto di robot, macchine intelligenti e automazione.

Trovi tantissimi altri consigli utili e semplici per la quotidianità nella nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. Scaricala, è gratis!