Sarà capitato a chiunque di buttare oggetti di uso quotidiano nella spazzatura, sentenziando in questo modo la loro morte e dunque la fine della loro esistenza. Per fortuna, esistono straordinarie persone che da un qualsiasi oggetto insignificante agli occhi della maggior parte delle persone, riescono a dare vita a delle vere e proprie opere d’arte. Avete mai provato a creare qualcosa di nuovo con un rotolo di carta igienica?

Chi ci ha provato con risultati eccellenti è stato sicuramente Yūken Teruya, un artista giapponese formatosi inizialmente all’Università Tama Art di Tokyo e successivamente presso la School of Visual Art di New York, dove si è laureato.

Clicca qui per conoscere le aziende di Ecodesign più vicine a te!

Il suo stile e le sue idee rientrano decisamente nella corrente del NeoPop giapponese, egli adopera diversi materiali, ma l’uso della carta ricopre un ruolo predominante nei suoi lavori.

Yūken Teruya è famoso nel campo artistico,  in particolare in quello che utilizza materiali riciclati per realizzare opere, soprattutto per la geniale intuizione  di creare boschi con i rotoli di carta igienica. Tutto ciò sembrerà strano, ma le sue creazioni sono incredibilmente affascinanti e delicate: i rami e le foglie sono ritagliate e decorate in maniera magistrale utilizzando anche tecniche derivanti dall’antica cultura giapponese.

Lo scopo e il pensiero dell’artista è quello di riuscire a risvegliare nella carta la sua capacità di prendere vita, dando agli oggetti di consumo quotidiano una nuova esistenza nel mondo.

Per avere altri consigli per una vita più sana ed ecosostenibile: scarica la nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. È gratis!