Nella prima metà del XIX secolo, il francese Antoine-Auguste Parmentier, farmacista di professione, pensò ad un modo pratico ed efficace per sfamare l’esercito impegnato contro la reintroduzione del sistema monarchico. Propose un’idea che però non convinse del tutto e che prevedeva la somministrazione di un composto ottenuto da patate ed estratto di carne. L’intuizione avuta da Parmentier venne ripresa circa cinquant’anni dopo da Justus von Liebig che la applicò su scala industriale avviandone la produzione e la conseguente diffusione. La praticità di conservazione e uso ne comportarono il successo.

Clicca qui per trovare i supermercati e gli alimentari bio più vicini a te!

L’estratto, si otteneva con l’impiego di circa 30 kg di carne oggi presente per un massimo del 0,6 % e sostituito da: estratto di lievito, estratto da brodo, sale (contenendo circa il 65 % di quello che dovremmo assumere durante l’intero arco della giornata) e glutammato monosodico, prodotto dagli scarti della lavorazione dello zucchero e tutt’ora ritenuto poco salutare.

Sarebbe quindi opportuno preparare in casa un prodotto equivalente e completamente naturale. Vediamo la ricetta del dado vegetale:

20gr di sedano

2 carote

150 gr di sale

Leggi anche: Gomasio, un sostituto naturale al sale

1 cucchiaio di olio

1 cipolla

1 zucchina

15 foglie di salvia

100 gr di prezzemolo

20 foglie di basilico

2 rametti di rosmarino

Dopo aver tagliato finemente le verdure e le erbe aromatiche, versare il tutto in una pentola e ricoprirlo con il sale, senza aggiungere acqua, cuocere per circa 1 ora e 30 minuti. Frullare il composto e rimetterlo a cuocere finché non si sarà addensato. A questo punto quando è ancora caldo, è pronto per essere versato in contenitori di vetro da riporre in frigo, dove può essere conservato per 5 giorni. Altrimenti può essere congelato mantenendo le sue proprietà per un massimo di 6 mesi.

Per alteri suggerimenti su come avere un'alimentazione sana, genuina e sostenibile, scarica la nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. È gratis!