Di circa venti progetti realizzati in Giappone, l’ultimo e il più ambizioso è il parco solare galleggiante più grande del mondo, che dovrebbe diventare operativo tra qualche anno. I lavori, affidati a Ciel et Terre, una società francese specializzata in fotovoltaico, dovrebbero terminare entro il 2018.

Clicca qui, per vedere le aziende di risparmio energetico, vicino a te!

L’impianto galleggiante verrà costruito sulla diga di Yamakura, vicino a Tokyo; e sarà composto da oltre 50 mila pannelli fotovoltaici disposti su un’area pari a 180 mila metri quadrati, che forniranno 16.170 MWh all’anno. Secondo le stime grazie all’elettricità pulita generata dalla centrale ogni anno verrà evitata l’immissione in atmosfera di 8.170 tonnellate cubiche di CO2 equivalenti a 19 mila barili di petrolio.

Leggi anche: Friburgo, la città solare che produce più energia di quella che consuma

Le centrali solari galleggianti sono molto diffuse in Giappone. In questo Paese lo spazio per costruire grandi parchi solari scarseggia. Costruire le centrali sull’acqua rappresenta un’alternativa sostenibile perché, al contrario, i bacini idrici sono numerosissimi. Inotre, installare questi impianti non è difficile, come spiega Hajime Mori, presidente di Ciel et Terre Japan “Collegare i galleggianti è molto semplice, sono come dei pezzi del lego. Si attaccano proprio in questo modo”.

Trovi tantissimi altri consigli utili e semplici per la quotidianità nella nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. Scaricala, è gratis!