Fastidioso disturbo che colpisce una parte della popolazione mondiale, l’alito cattivo può essere dovuto a malattie dell’apparato digerente, respiratorio o più semplicemente a malattie della bocca, come ad esempio la carie.

Tra i rimedi per curarlo, ce n’è uno naturale a base di semi d’anice: è necessario far bollire per due minuti in un litro d’acqua 100 gr. di semi d’anice.

Clicca qui per conoscere le aziende di Salute e Benessere più vicine a te!

L’anice è una pianta orientale, appartenente alla famiglia delle Ombrellifere, è caratterizzata da foglie inferiori cuneiformi e lobate. I frutti sono pelosi, fortemente aromatici e spesso trovano impiego in varie ricette.

I suoi usi farmacologici sono molteplici: è utile come digestivo contro i gas intestinali, calma il singhiozzo ed è di sollievo nelle affezioni bronchiali.

Inoltre i semi hanno effetti diuretici, eccitanti e carminativi.

Un altro rimedio naturale si ottiene prendendo sei cucchiai al giorno di un infuso preparato con: 60 gr. di semi d’anice, 60 gr. di semi di finocchio, 120 gr. di radici di liquirizia in un litro di vino bianco.

Per avere altri consigli per una vita più sana ed ecosostenibile: scarica la nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. È gratis!