La dermatite è una malattia della pelle a carattere infiammatorio, dovuta a cause esterne ed interne, caratterizzata da eruzioni più o meno evidenti.

L’eritema può iniziare a svilupparsi dalla bocca e dalla fronte per poi estendersi su tutto il corpo tramite vesciche, le quali una volta scoppiate lasciano scoperte vaste zone del derma.

Clicca qui per conoscere i negozi di Salute e Benessere più vicini a te!

È una malattia sicuramente fastidiosa, ma le piante che hanno un’azione lenitiva e balsamica sulla pelle sono diverse. Le principali sono la carota, l’altea, la malva, l’ulivo, il mandorlo e qualche altra ancora. Ad esempio: con le foglie e le radici pestate di altea, pianta che cresce tra le siepi in luoghi umidi e incolti, si crea una pasta da applicare esternamente sulle parti del corpo che si vogliono curare.

Con la malva, appartenente anch’essa alla famiglia delle Malvacee, con lo stesso procedimento di pestatura si ottiene un composto che se spalmato caldo produce effetti positivi.

Infine, se le due piante descritte in precedenza risultano difficili da reperire, rimedi naturali altrettanto efficaci per contrastare la dermatite sono: la pasta di mandorle, anch’essa da applicare esternamente; e l’olio di oliva che dà sollievo e cura le infiammazioni.

Per avere altri consigli per una vita più sana ed ecosostenibile: scarica la nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. È gratis!