La flora batterica intestinale, costituita dall’insieme di germi che popolano il nostro intestino, svolge la fondamentale funzione di barriera protettiva dell’organo intestinale, favorendo inoltre la digestione e il corretto assorbimento degli alimenti.

Quando la flora si altera, questa protezione non è più garantita e tutto l’organismo risulta maggiormente esposto a patologie di varia natura. Le cause possono essere varie e riguardano ad esempio le terapie antibiotiche, la presenza di un’infezione intestinale, cattive abitudini alimentari e stili di vita sedentari o dominati da stress. Per ripristinare il normale funzionamento della flora batterica intestinale, bisogna innanzitutto individuare la causa scatenante e procedere ad eliminarla alla radice, anche con l’aiuto di un consulto medico specialistico. Una volta guariti, essa comincerà progressivamente a ripopolarsi e sarà un’alimentazione attenta e corretta a supportare la rigenerazione di questo riequilibro.

Ecco dunque 3 alimenti che favoriscono in maniera naturale il corretto ripristino e funzionamento della flora batterica intestinale.

Una corretta alimentazione è alla base del tuo benessere, curala con prodotti freschi e genuini. Clicca qui e cerca tutti i supermercati e gli alimentari bio più vicini a te!

Tranne i casi di intolleranza ai latticini, lo yogurt è un alimento da non far mancare nelle diete rivolte a regolarizzare le normali funzionalità intestinali. La dose consigliata è di uno yogurt al giorno, da consumare preferibilmente al mattino a colazione. Da tenere in considerazione anche il consumo di kefir, una bevanda a base di latte, e di yogurt greco, soprattutto se intero.

Leggi anche: Depurativo naturale: il succo di spinaci, sedano e carote

Il consumo di crauti è fondamentale perché stimola le funzioni intestinali e l'eliminazione delle sostanze tossiche e, grazie alla presenza di acido lattico, aiuta la mucosa dell'intestino danneggiata a ricostituirsi. In particolare è consigliato il consumo del succo di crauti, che ha un effetto positivo specificatamente sulla flora intestinale.

Leggi anche: Tossine intestinali, ecco come eliminarle

Per chi ha scelto di seguire un’alimentazione vegana (ma non solo per loro!) è consigliato il consumo di tofu, miso e tempeh. Oltre ad essere alimenti ricchi di proteine, sono in grado di ristabilire l’equilibrio della flora batterica intestinale e possono essere abbinati anche a verdure che contengono probiotici, come gli asparagi, i porri, la cicoria e i carciofi.

Per un'alimentazione sana e al tempo stesso economica, non perdere tutti i consigli della nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. È gratis!