La gengivite è uno stato infiammatorio che ha come sintomi l'arrossamento, il gonfiore e il sanguinamento delle gengive. Tra le cause più comuni di comparsa dell'infezione troviamo l'assunzione di alcuni medicinali, la presenza di altre malattie, ma anche un periodo di forte stress. Un consulto dentistico è opportuno per comprendere innanzitutto la causa del problema, specie se i sintomi sono costanti e peggiorano nel tempo.

È importante, però, ricorrere anche ad alcune accortezze nella nostra routine giornaliera per ridurre l'arrossamento e l'infiammazione e mantenere, col tempo, uno stato di salute ottimale per le gengive. Ecco dunque 7 rimedi casalinghi semplici e naturali

Cura la tua salute in maniera sostenibile, clicca qui e cerca tutte le aziende dedicate al benessere più vicine a te!

1) Acqua, sale e limone. Il sale marino, grazie ai minerali contenuti, aiuta a ridurre le infiammazioni e a contrastare le infiammazioni ed il limone svolge un importante effetto disinfettante. Riscaldate una tazza d'acqua, non portandola ad ebollizione, e aggiungete un cucchiaino di sale e il succo di mezzo limone. A questo punto utilizzate la miscela per fare degli sciacqui, anche tre volte al giorno.

2) Aloe Vera. L'aloe vera ha notevoli proprietà antinfiammatorie e antibatteriche, per questo motivo massaggiare le gengive con il gel contribuisce a placcare le infezioni e aiuta la mucosa orale. Si può anche applicare sulle parti interessate e lasciare agire per venti minuti, dopodiché risciacquare. 

3) Infuso di malva e camomilla. La malva è nota per le sue proprietà calmanti, emollienti e lenitive, mentre la camomilla ha proprietà antinfiammatorie e antisettiche. Per utilizzare questo rimedio basterà riscaldare una tazza d'acqua e lasciare in effusione un cucchiaino di malva essiccata e uno di capolini di camomilla. Quando l'infuso sarà pronto e freddo, potrà essere utilizzato durante tutto l'arco della giornata per risciaquare la bocca. 

Leggi anche: Tisane rilassanti, le migliori 5 ricette

4) Oil Pulling. Si tratta di una tecnica tradizionale Ayurveda per la pulizia e il rafforzamento dei denti, che apporta benefici anche alle gengive. Il procedimento consiste nel tenere per 15 minuti un cucchiaio di olio di sesamo in bocca ogni mattina al risveglio, prima di fare colazione e lavare i denti. Servirà ad eliminare tutte le tossine accumulate nel cavo orale durante la notte.

5) Olio di cocco e bicarbonato di sodio. L'olio di cocco possiede proprietà antinfiammatorie e antibatteriche, il bicarbonato aiuta a neutralizzare l'acidità della bocca. Per combattere l'infiammazione gengivale, basterà mescolare due cucchiaini di entrambi e utilizzare la miscela al posto del normale dentifricio almeno una volta a settimana.

Leggi anche: Olio di cocco, tutte le proprietà e i benefici alimentari

6) Tè nero. Il tè nero, grazie alla presenza dei polifenoli, contribuisce a ridurre le infezioni. Basterà applicare sulle gengive una bustina di tè nero utilizzata e fatta raffreddare, prestando attenzione che sia ben strizzata, e lasciarla agire per qualche minuto.

7) Tea Tree Oil. L'olio essenziale di Tea Tree è un eccellente rimedio per calmare le infezioni del cavo orale. Si possono diluire un paio di gocce di Tea Tree in un bicchiere di acqua e utilizzare la soluzione per fare sciacqui di alcuni minuti almeno una volta al giorno.

Trovi tantissimi altri consigli utili per ogni momento della quotidianità nella nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. Scaricala, è gratis!