Inaugurato, alcuni giorni fa, a Stillwater, in Nevada, il primo impianto che abbina insieme tre energie rinnovabili: geotermico, fotovoltaico e solare-termico. Per l'occasione era presente anche il premier Matteo Renzi, perché il nuovo impianto è un progetto italiano, costruito da Enel Green Power.

Clicca qui per vedere le aziende di risparmio energetico vicino a te.

Uno dei pregi degli impianti ibridi è quello di aumentare la disponibilità di energia e la riduzione delle intermittenze, garantendo una riduzione dei costi e un minor impatto ambientale, grazie alla condivisione delle infrastrutture. Quest'impianto sarà capace di fornire elettricità a 56mila famiglie americane, risparmiando 140 mila tonnellate di Co2 rispetto alla generazione tradizionale.

Leggi anche: Hypstair, gli aerei ibridi a basso impatto ambientale

Una ricerca condotta da marzo a dicembre del 2015 mostra come l'integrazione di 2 megawatt di solare termico con 33,1 megawatt di geotermico abbia fatto aumentare la produzione complessiva di Stillwater del 3,6%, confermando per la prima volta empiricamente i dati teorici dei modelli ibridi, e aprendo la strada allo sviluppo di soluzioni ibride in altri siti del mondo.

Per ben quattro anni di fila, dal 2012 al 2015, Stillwater è stato premiato per l'"Avanzamento tecnologico" dalla Geothermal Energy Association. 

Trovi tantissimi altri consigli utili e semplici per la quotidianità nella nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. Scaricala, è gratis!