Il dentifricio che usiamo abitualmente e dal quale siamo dipendenti, pur se delle migliori marche è comunque per forza di cose pieno di sostanze chimiche, alternativa sono quindi le paste acquistabili in erboristeria o presso i centri biologici, oppure ci si può divertire creandone uno in casa.

Clicca qui, per conoscere i negozi di cosmetici bio vicino a te.

Sapevate innanzitutto che il dentifricio dovrebbe essere amaro, perché quello dolce stimola la produzione di saliva e quindi quella di tartaro?

Ecco la ricetta per prepararlo in casa e ottenere circa 50 ml

-3 cucchiaini di Salvia essiccati.
-2 cucchiaini di Sale
-Poco Bicarbonato di Sodio
-3 cucchiai di Tea Tree Oil 
-5 gocce di glicerina

Una volta reperite tutti gli ingredienti, con un mortaio pestare le foglie e il sale, aggiungere il bicarbonato, mescolare e aggiungere glicerina fino ad avere la consistenza desiderata e infine l’olio essenziale. La glicerina è necessaria per fornire la tipica consistenza pastosa al preparato e permetterà che gli ingredienti si amalgamino.

Leggi anche: Gatti, come prendersene cura in modo ecologico

Nel caso in cui si prediligesse ottenere un dentifricio per denti sensibili gli ingredienti necessari sono:

-1 Cucchiaino di Bicarbonato di Sodio
-5 gocce di olio di Neem
-5 gocce di olio di Tea Tree
-5 gocce di olio di menta piperita
-5 gocce di glicerina

Dato che gli ingredienti sono praticamente tutti liquidi è sufficiente mescolare il tutto fino a raggiungere la consistenza desiderata.

Trovi tantissimi altri consigli utili e semplici per la quotidianità nella nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. Scaricala, è gratis!