Nella Silicon Valley c’è una start-up che ha deciso di investire le proprie competenze in un progetto più che sostenibile: ricavare energia elettrica green a costo zero

Il concetto è semplice e rivolto ai pedoni, PIÙ CAMMINI, PIÙ RICARICHI. I lampioni che vengono disseminati per la città saranno dotati di una batteria che durante il giorno verrà ricaricata da comuni pannelli fotovoltaici ad alta efficienza, mentre di notte, verranno alimentati tramite dei sensori di pressione collocati nella pavimentazione del marciapiede, in prossimità dei lampioni.

Leggi anche: La diga idroelettrica più alta al mondo

I sensori di ogni lampione saranno collegati a tre microgeneratori in grado di produrre da 4 a 8 watt di potenza per ogni passo, a seconda della pressione esercitata dal pedone.

Ogni sistema lampione-pannello-microgeneratore è completamente autonomo e non è collegato alla rete elettrica cittadina.

Obiettivo dell’azienda è quello di estendere il progetto alla strada principale della città, e in seguito di esportarlo in città più grandi, come New York.

Secondo  EnGoPlanet l’illuminazione delle città è responsabile dell’emissione globale di 100 milioni di tonnellate di CO2 ogni anno, la stessa prodotta in 30 anni dal traffico di una città come Milano.

Se vuoi supportarci clicca qui, e scopri di più sul nostro progetto.