Il dibattito riguardo l’importanza di rendere ogni ambito della nostra vita sostenibile è ormai all’ordine del giorno. Il cambiamento climatico, il tasso di inquinamento, l’inesorabile esaurirsi delle risorse a nostra disposizione infatti rendono sempre più urgente modificare le nostre abitudini e il nostro modo di vivere il pianeta.

Ma quali sono le città più sostenibili del mondo? E soprattutto secondo quali criteri si definisce il livello di sostenibilità di un centro abitato?

A queste domande ha voluto rispondere la società di consulenza Arcadis che, grazie ai dati raccolti dal Centre for Economics and Business Research, ha elaborato  il Sustainable Cities Index, un indice di sostenibilità realizzato in base a tre diversi paramentri, che ha permesso di stilare la classifica delle 100 città più sostenibili del pianeta.

Nello specifico l’azienda ha condotto una ricerca basandosi su tre assi di indagine denominate People, Profit, Planet, tre termini che riassumono gli  ambiti di studio che i ricercatori sono andati a scandagliare, vale a dire l’ambito sociale, la sfera economica e l’impatto dello stile di vita sull’ambiente.

Nello specifico, per quanto riguarda l’asse di indagine People si è analizzato lo stato di salute della popolazione, l'aspettativa di vita e il tasso di obesità, l’educazione, il numero di ore di lavoro, la diseguaglianza di reddito, il tasso di criminalità, la dipendenza da stupefacenti, il costo della vita e le politiche di housing.

Per quanto riguarda invece l’analisi dell’impatto ambientale, Planet, si sono andati a verificare consumo di energia, le quota di energie rinnovabili, le emissioni di gas serra e l’inquinamento dell’aria, la disponibilità di acqua potabile, la raccolta differenziata, il livello di rifiuti trasformati in compost e il numero di spazi verdi all’interno della città.

Sotto l’indice Profit invece sono state raccolte le ricerche riguardo infrastrutture, trasposti,il turismo, PIL pro-capite, accesso ad Internet, tasso di disoccupazione e semplicità di iniziare una nuova attività commerciale.

Clicca qui, per conoscere parchi e aree verdi vicino a te!

Al termine di tutte queste rilevazioni, l’analisi incrociata dei  dati raccolti ha permesso di stilare la classifica delle 100 città più sostenibili al mondo, anche se i ricercatori hanno sottolineato come come il rapporto tra i tre indici sia profondamente disomogeneo: “Molte città del mondo non riescono a bilanciare efficacemente i 3 pilastri della sostenibilità”, spiega John Batten, Global Cities Director di Arcadis. “Questa spaccatura non permette alle città di raggiungere la sostenibilità completa. Come mostra il nostro report, la sfida di mettere le persone al centro della sostenibilità cittadina è un obiettivo che in molti ancora non riescono a cogliere”.

Volete sapere quali sono le prime 20 classificate di questa particolare graduatoria? Un’anticipazione: non vi troverete alcuna città italiana:

20. Madrid
19. Rotterdam
18. Canberra
17. Berlino
16. Hong Kong
15. Parigi
14. Copenaghen
13. Edinburgo
12. Ginevra
11. Amsterdam
10. Monaco
9. Praga
8. Amburgo
7. Seoul
6. Francoforte
5. Londra
4. Vienna
3. Stoccolma
2. Singapore
1. Zurigo

La città più sostenibile di tutte è dunque Zurigo, centro svizzero che trionfa soprattutto per quanto riguarda benessere economico e impatto ambientale. La seconda classificata, Singapore, ha invece raggiunto questa posizione soprattutto grazie al buon punteggio ottenuto nella categoria Profit pur presentando un livello di qualtà della vita appena sufficiente. Stessa cosa per gli indici Peolple e Profit di Stoccolma che però riesce a raggiungere il terzo gradino del podio grazie alle sue alte prestazioni nel settore green.

Tra le italiane, la città che si colloca più in alto è Roma, che si piazza però solo al 22° posto, arrivando 7° per ciò che riguarda l’indice Planet ma scendendo alle posizioni 33 per People e 49 per Profit.

Insomma in Italia ne abbiamo ancora di strada da fare per rendere i nostri centri abitati più sostenibili e, quindi, più vivibili!

Trovi tantissimi altri consigli utili e semplici per la quotidianità nella nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. Scaricala, è gratis!