Aspettiamo l’estate tutto l’anno, e quando arriva ci ricordiamo anche dei lati negativi che porta con sé. Non solo il caldo, con cui dobbiamo fare i conti per tre lunghi mesi, ma anche zanzare e spossatezza. Una grande spossatezza, che ci priva di energie e ci lascia incapaci di goderci le giornate di sole. Come nel caso dei cibi che ci tirano su di morale in modo al 100% naturale, anche in questo caso la Natura è nostra amica. Ecco 7 alimenti da integrare alla nostra dieta che ci daranno la carica dei momenti di maggior stanchezza:

Frutta secca:

La frutta secca, come mandorle, anacardi e fichi secchi, è ricca di magnesio, indispensabile all’organismo per sentirsi meglio. Vi consigliamo in particolare le noci brasiliane che, oltre ad essere buonissime, sono una fonte di selenio, preziosa anche per l’umore.

Ginseng:

Noto per essere energizzante, il ginseng, soprattutto sotto forma di tisana, aumenterà i vostri livelli di energia e la resistenza allo stress. Diffidate però della bevanda che al bar chiamano “caffè ginseng” in quanto ricca di zuccheri e priva delle qualità migliori di questa radice.

Semi oleosi:

Intesi come semi di girasole, di lino, di zucca o di chia. Sono ricchi di manganese, magnesio, vitamine del gruppo E, rame e ferro, tutti elementi essenziali per dare forza al nostro organismo e superare la stanchezza cronica.

Agrumi, frutti di bosco, kiwi e… peperoni:

Questi alimenti contengono enormi quantità di vitamina C, un alleato preziosissimo contro la spossatezza.

Clicca qui e cerca tutti i ristoranti per vegani più vicini a te!

Germogli:

Soprattutto di soia, ma senza eccedere. Sono una fonte importante di vitamine e sali minerali, vi daranno la carica nei momenti di affaticamento.

Legumi:

I legumi sono ricchi di minerali, e forniscono energia sia nel breve che nel lungo periodo, aiutandoci quindi ad arrivare carichi fino a fine giornata.

Carboidrati:

Via con pane e pasta, anche se sempre in quantità moderate. Non fate l’errore di mangiare troppi dolci, contengono infatti zuccheri semplici che, in eccesso, possono causare anche maggiore stanchezza.

A tutto ciò ricordate di integrare almeno 2 litri di acqua al giorno, che ci aiuta a rinfrescarsi e a depurarci dalle tossine. Un altro consiglio importante è quello di fare colazione, magari con avena e yogurt, o con una macedonia di frutta fresca. Le vitamine contenute nella frutta, o le fibre dell'avena, ci daranno la carica necessaria per vincere questo stato di stanchezza cronica.

Trovi tanti altri consigli utili e semplici nella nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. Scaricala subito, è gratis!