La Norvegia è un paese petrolifero. Dal petrolio trae gran parte della sua ricchezza e del benessere che vi si respira. Ma non esiste Stato più attento all’ecologia, all’ambiente e all'ecosostenibilità. Tanto che infatti la nazione ha dichiarato la sua intenzione di immatricolare, entro il 2025, solo auto che non utilizzano nè benzina nè gasolio. Un piano che sembra si stia già realizzando considerato l’enorme incremento, nei primi mesi di quest'anno, delle vendite di auto elettriche e ibride.

Solo a giugno 2017 infatti le auto elettriche ed ibride hanno raggiunto il 42% delle immatricolazioni, di cui il 27% è dotato di una propulsione esclusivamente elettrica. Queste cifre rendono la Norvegia il primo paese al mondo per acquisto di auto elettriche ed ibride.

Clicca qui, per conoscere parchi e aree verdi vicino a te!

Come mai questo incremento così evidente? In Norvegia le auto “pulite” hanno una tassazione agevolata e sono spinte da incentivi economici, tra cui l’esenzione dall’IVA che nel paese e del 25%. Come se non bastasse l'intera nazione ha la maggior quantità di colonnine di ricarica circa 9.113 unità il che, unito alle brevi distanze che un norvegese medio compie con la propria vettura, lo rende un gran vantaggio per chi decide di comprare un’auto nuova.

Le auto elettriche più vendute sono la nuova e-Golf della Volskwagen, la Renault Zoe e la BMW i3. Mentre fra le ibride la migliore è la Volkswagen Passat.

Ma nuovi modelli stanno per essere immessi sul mercato norvegese, come ad esempio la Tesla Model 3 e la Audi e-tron quattro, tanto da far sembrare l’obiettivo che la Norvegia si è prefissa per il 2025 sempre più vicino.

Trovi tantissimi altri consigli utili e semplici per la quotidianità nella nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. Scaricala, è gratis!