Noi donne lo conosciamo bene, ma anche molti uomini ormai sono familiari con il dolore e il fastidio della ceretta. Soprattutto quando siete invitati al mare all’ultimo secondo e non c’è tempo per prenotare un appuntamento dall’estetista. Cosa fare quindi? Ricorrere alle lamette con il rischio di tagli e irritazioni? Silk epil che lascia la pelle secca e non elimina i peli sotto pelle? Ma no! Abbiamo trovato un metodo casalingo molto semplice grazie al quale abbandonerete per sempre le cerette e le strisce depilatorie tradizionali. Non è solo semplice da realizzare, ma anche ecologico e naturale al 100% poiché utilizza solo prodotti che è possibile trovare in casa. Con questa ricetta non vi dimenticherete delle allergie e otterrete una pelle liscia e vellutata.

Parliamo della cera a base di zucchero.

Quali sono gli ingredienti?

  • 225 gr di zucchero
  • 60 ml di succo di limone o di aceto di mele
  • 60 ml di acqua

Versate tutti gli ingredienti in una pentola dai bordi alti. Fate attenzione che i bordi siano davvero alti perché quando il composto inizia a bollire raggiunge temperature altissime e potreste ustionarvi con gli schizzi. Accendete il fornello a fiamma media. Mescolate per bene fino allo scioglimento dello zucchero e poi continuate a mescolare di tanto in tanto con un cucchiaio possibilmente di metallo, i mestoli di plastica potrebbero sciogliersi. Lasciate bollire finché non appare della schiuma in superficie, continuando a mescolare ogni tanto per circa 5-8 minuti e facendo sempre molta attenzione a non scottarvi.

Clicca qui e cerca tutti i negozi bio più vicini a te!

Spegnete il fuoco, aspettate che la schiuma sparisca e controllate il colore e la consistenza: se il colore è marrone scuro o beige intenso e la consistenza è sciropposa la vostra cera è pronta. In alternativa fatene cadere qualche goccia in una ciotola con dell’acqua fredda, in questo caso il composto deve risultare morbido, ma non troppo appiccicoso.

Versalo in una ciotola di vetro e lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente per un tempo variabile fra i 5 e i 20 minuti. Non usate la cera ancora liquida perché altrimenti rischiate di bruciarvi, la sua consistenza deve essere solida ma malleabile.

Quando non risulta più bollente, iniziate a stendere la vostra cera casalinga sulla pelle pulita e asciutta con l’aiuto di una spatola o della parte piatta di un coltello. Il risultato sarà sorprendente.

Potete conservala in frigo, in un contenitore ermetico, fino a due settimane dopo la preparazione. Prima di utilizzarla scaldatela nel pentolino finché non torna ad essere malleabile e facilemente applicabile.

In caso di difficoltà seguite qui il video tutorial.

Trovi tantissimi altri consigli utili e semplici per la quotidianità nella nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. Scaricala, è gratis!