La settimana scorsa vi abbiamo parlato di come realizzare un ventilatore con delle bottiglie, per rinfrescare l’aria di una stanza. Ma a volta non è abbastanza. A volte l’aria è così calda che anche il ventilatore più efficiente del mondo non è in grado di abbassare la temperatura quel tanto che basta per dormire o rilassarsi in pace. Cosa fare allora? Provate a costruire un condizionatore fai da te che non solo è economico ma, non utilizzando alcun tipo di gas, è anche super ecologico!

Cosa occorre?

  • Un secchio tra i 15 e i 20 litri con relativo coperchio
  • Un cilindro di polistirolo che entri nel secchio
  • Tubi in PVC di 8-10 cm di lunghezza
  • Seghetto
  • Un ventilatore
  • Un coltello o un taglierino
  • Un trapano con punta Forstner
  • 15/20 litri di acqua congelata

Qui potete trovare il video tutorial, intanto vediamo come procedere:

Per prima cosa prendete la misura del ventilatore sul coperchio: tracciate un segno a matita e tagliate con il taglierino, o con il seghetto in caso di plastica troppo dura. Il ventilatore deve incastrarsi perfettamente nel foro che avete praticato. Ripetete lo stesso procedimento anche con la parte superiore del cilindro di polistirolo che userete.

Clicca qui e cerca tutti i negozi bio più vicini a te!

Con il trapano con la punta Forstner praticate tre fori sul davanti del secchio. I fori devono essere dell’esatta misura dei tubi di PVC che vi inserirete. Posizionate nel secchio così forato il polistirolo e praticatevi dei fori, in corrispondenza di quelli già realizzati. Fate molta attenzione a mani e dita!

Inserite i tubi di pvc nei fori facendo attenzione ad incastrarli bene. A questo punto inserite nel polistirolo il bottiglione di acqua ghiacciata, posizionate il coperchio ed il ventilatore e accendete!

Sentirete subito un piacevole freschetto che durerà anche tutta la notte.

Trovi tantissimi altri consigli utili e semplici per la quotidianità nella nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. Scaricala, è gratis!