La crema di mandorle è un prodotto sano e golosissimo, da spalmare sul pane o da mangiare con il cucchiaio, direttamente dal barattolo.

Si può usare anche in mille preparazioni diverse, sia dolci che salate, per aromatizzare il latte vegetale o per preparare biscotti e, perché no, il risotto.

Si prepara solo con le mandorle ed è priva di latte, derivati animali e anche di zuccheri aggiunti, perciò è la merenda adatti a tutti.

Clicca qui e cerca tutti gli alimentari bio più vicini a te!

Ma non solo: conserva benissimo tutte le proprietà delle mandorle intere e perciò è ricca di calcio, magnesio, proteine vegetali, acidi grassi buoni, vitamina E e fibre.

Grazie a questi elementi che la compongono aiuta a tenere a bada il colesterolo cattivo, apporta omega 3, quindi protegge cuore ed arterie e ha un grande potere saziante. Ne basta pochissima per avere la nostra dose giornaliera di dolcezza, senza però la sensazione di pesantezza che di solito si associa ai dolci.

Come si prepara in casa?

Serve pochissimo tempo, una padella e un tritatutto.

Ingredienti:

200 gr di mandorle già sgusciate, con o senza pelle a piacere.

Non diminuite la dose perché rischierete di non riuscire ad ottenere la deliziosa crema che desiderate.

Le mandorle vanno innanzitutto tostate in forno statico a 160 °C, per 10 minuti.

Ancora calde versatele nel tritatutto ed iniziate a frullare. Dopo qualche minuto le mandorle diverranno una farina fine, ma non smettete di frullare. Dopo circa 10 minuti avrete ottenuto una crema liscia e morbida.

Per evitare di danneggiare il mixer vi consigliamo di frullare per 1 o 2 minuti, fermarvi, togliere le mandorle attaccate di bordi e riprendere a frullare.

Mettetela in un vasetto, si conserva per circa due settimane, ma siamo sicuri che la mangerete tutta molto prima!

Trovi tantissimi altri consigli utili e semplici per la quotidianità nella nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. Scaricala, è gratis!