“Non ci sono più le mezze stagioni” si ripete spesso, eppure l’effetto dell’autunno sul nostro organismo è ben visibile. Da quando è iniziato quella sensazione di spossatezza ancora non ci ha abbandonato. C’è chi la attribuisce alla difficoltà a riposare bene, chi al cambio di luce e di orario, chi alla noiosa routine quotidiana. Quali che siano le cause questa stanchezza ci accompagna ogni giorno. Come fare per liberarsene? Con l’alimentazione, ovviamente, la chiave e il segreto del successo di molte situazioni.

Per combattere il freddo dato dall'abbassamento delle temperature si tendono a preferire cibi cucinati e pesanti, a discapito di frutta e verdura freschi, fondamentali per il nostro benessere. Cosa mangiare, e come, per riacquistare la nostra energia?

Clicca qui e cerca tutti gli alimentari bio più vicini a te!

Per prima cosa bisogna sempre privilegiare ciò che è di stagione, ad esempio le pere, buonissime, dolci e ricche di sali minerali, che sono anche un alleato di chi segue una dieta rigida, in quanto ricche di zuccheri semplici e fibre.

I cachi sono ideali per chi fa sport in autunno, perché donano molte energie, ma hanno anche proprietà drenanti e diuretiche, e sono ricchi di vitamina C, beta-carotene e potassio.

Senza però dimenticare i frutti che in questa stagione regnano sovrani, come arance, mandarini e kiwi, ottime fonti di vitamina C e le mele, ricche di pectina che aiuta a tenere sotto controllo gli zuccheri nel sangue. Facilitano la digestione e stimolano l’appetito nei soggetti inappetenti.

Per fare carico di vitamina C e D, di cui in autunno siamo particolarmente carenti, possiamo ricorrere anche a verdura a foglia verde, come spinaci, bietole e verze. Non solo contengono le vitamine e i sali minerali di cui abbiamo bisogno ma combattono anche i radicali liberi

Non bisogna nemmeno lasciar da parte la zucca, ricca di beta carotene e dotata di proprietà antitumorali. Ha poche calorie ed un elevato potere saziante, quindi è perfetta nelle diete per non rinunciare al gusto pur assumendo vitamine.

Infine il radicchio, protagonista di piatti gustosi e saporiti, che apporta al nostro organismo vitamine e fibre. Come se non bastasse ha anche proprietà depurative e diuretiche.

Un ultimo consiglio per un autunno pieno di energie è bere molte tisane ed infusi, soprattutto prima di andare a dormire. Con il loro potere rilassante e corroborante conciliano sonni sereni, per svegliarsi al mattino pieni di energie per affrontare il mondo.

Trovi tantissimi altri consigli utili e semplici per la quotidianità nella nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. Scaricala, è gratis!