Molte persone si lamentano spesso di non aver tempo né per fare jogging né per andare in palestra, mettendo a rischio la loro salute con una vita eccessivamente sedentaria.

Abbiamo finalmente la soluzione a questo problema: camminare. Sì esatto, l’attività più antica del mondo è anche quella che apporta i migliori benefici per l’organismo, aiutando a combattere e prevenire numerosissime malattie. E non è neanche necessario camminare per ore e ore, bastano 30 minuti al giorno. 60 per chi ha più tempo.

Ecco i 6 vantaggi principali del camminare:

1. Riduce il rischio di malattie cardiache. Camminare velocemente aiuta a mantenere in esercizio il nostro organismo e il nostro cuore, grazie all’accelerazione del battito cardiaco in modo sano. Si tratta di una buona pratica soprattutto per chi soffre di pressione alta.

2. Aiuta a combattere lo stile di vita sedentario e allunga la vita.

3. Aiuta a perdere peso più velocemente, anche per tutte quelle persone che non amano fare esercizio fisico. Per chi ha già perso peso camminare aiuta ad accelerare il metabolismo e a mantenere un peso equilibrato, aiutando massa e tono muscolare.

Clicca qui, per conoscere parchi e aree verdi vicino a te

4. Stimola la creatività mantenendo in allenamento il cervello e aumentano la nostra capacità creativa anche del 50%. Molto utile è cambiare percorso spesso e camminare nel verde, che aiuta anche a rilassarsi.

5. Riduce lo stress e aumenta la produttività sul posto di lavoro perché permette di staccare un po’ da quelli che sono i problemi pressanti.

6. Aiuta a mineralizzare le ossa, primo passo contro l’osteoporosi e contrasta le malattie ossee nate da una vita troppo sedentaria.

Non schieratevi con tutti coloro che non fanno esercizio fisico di alcun tipo ma camminate, camminate, camminate! È semplice, divertente, poco impegnativo e, soprattutto, vi fa stare bene!

Trovi tantissimi altri consigli utili e semplici per la quotidianità nella nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. Scaricala, è gratis!