Per cosa si usa il dentifricio? Per lavare i denti, senza dubbio. E poi? Siete a conoscenza dei suoi sorprendenti usi alternativi, come rimedio casalingo di emergenza? No?

Eccone alcuni efficaci, rapidi e veramente inaspettati:

1. Alleviare il prurito delle punture di insetto.

Basta pochissimo dentifricio, applicato sulla puntura, per calmare il prurito e ridurre il gonfiore.

2. Asciugare i brufoli.

Durante la notte è spuntato un brufoletto sulla fronte che non ne vuole sapere di sparire? Per mandarlo via basta una punta di dentifricio da lasciare agire nottetempo. Ricordate però che si tratta di un rimedio di emergenza, non di un’abitudine da adottare.

3. Pulire e rinforzare le unghie.

Strofinate le unghie con un vecchio spazzolino da denti e un po’ di dentifricio per eliminare il colorito giallognolo, tratto distintivo dei fumatori, e per rinforzarle.

4. Al posto del gel per capelli.

Avete finito il gel per capelli e non sapete come fare? Usate il vostro dentifricio in gel come soluzione di emergenza. Contiene gli stessi polimeri solubili del gel per capelli e la sua efficacia è la stessa.

5. Rimuovere le macchie.

Applicate il dentifricio, facendo attenzione che sia bianco!, sul capo di abbigliamento macchiato e strofinate con forza. Lavate come al solito e vedrete la macchia andare via. Per i muri invece? Il dentifricio si rivela un potente alleato. Strofinate la parete macchiata con un po’ di dentifricio e passate un panno umido, i segni spariranno.

Clicca qui e cerca tutti gli alimentari bio più vicini a te!

6. Pulire il biberon dei bambini.

Il vostro dentifricio con microgranuli è perfetto per eliminare l’odore di latte dai biberon dei bambini e rimuovere ogni residuo. Risciacquate con cura prima di utilizzarlo di nuovo.

7. Eliminare gli odori forti.

La pasta dentifricia è l’ideale per rimuovere l’odore di aglio, cipolla, pesce e via discorrendo dalle mani. Stendete sulle mani del dentifricio, lasciate agire qualche secondo e lavate con acqua tiepida. L’odore sparirà.

8. Pulire la tastiera del pianoforte.

I tasti del vostro pianoforte tendono al giallo? Mettete del dentifricio su un panno bagnato e passatelo delicatamente su di essi, ritorneranno subito bianchi.

9. Rimuovere gli aloni di tinta.

Vi colorate i capelli in casa ma poi non sapete come rimuovere gli aloni di tinta dalla pelle? Basta un po’ di dentifricio in granuli. Applicato sulla parte interessata con movimenti circolari vi aiuterà ad eliminarli del tutto.

10. Pulire le scarpe da ginnastica.

Scarpe in gomma con aloni e macchie? Passatevi un po’ di dentifricio con l’aiuto di un vecchio spazzolino e torneranno come nuove.

Il dentifricio, passato con cura e delicatezza, può aiutare anche a eliminare i graffi dai vestiti in pelle, dalla carrozzeria delle auto e dai fanali o per rendere impermeabili vetri e lenti. Ora lo guarderete con occhi diversi, non è vero?

Trovi tantissimi altri consigli utili e semplici per la quotidianità nella nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. Scaricala, è gratis!