Ne avevamo parlato non appena iniziati i lavori nel 2016 e ora, dopo quasi due anni, torniamo a puntare gli occhi su questa meraviglia tutta italiana.

Stiamo parlando della Ciclovia del Garda, un anello ciclabile di oltre 140 km che si svilupperà lungo le sponde del lago tra i territori del Trentino, della Lombardia e del Veneto.

Il 14 luglio prossimo alle ore 17:00 a Limone sul Garda (Brescia), saranno finalmente inaugurati i primi due km che collegheranno Capo Reamol a Limone sul Garda al confine con il Trentino Alto Adige, costeggiando la SS 45bis Gardesana.

Clicca qui, per conoscere parchi e aree verdi vicino a te.

Questa ciclabile mozzafiato punta a promuovere il cicloturismo e la mobilità sostenibile e, incrociandosi anche con altre piste ciclabili, vuole mettere in contatto tutti i paesini sulle sponde del lago quali Sirmione, Desenzano, Lonato, Padenghe sul Garda, Moniga del Garda, Manerba del Garda per quanto riguarda la sponda ovest e, San Felice del Benaco, Salò, Gardone Riviera, Toscolano-Maderno, Gargnano, Tignale, Tremosine sul Garda, Limone sul Garda costeggiando le riviere verso nord. Il tutto dovrebbe essere ultimato entro il 2021.

Un tracciato che permette quindi di passeggiare e pedalare godendo di un panorama senza eguali a strapiombo sul lago, sospesi tra il cielo e l'acqua, immersi in un mix di sensazioni, tra relax e brividi di adrenalina.

Trovi tantissimi altri consigli utili e semplici per la quotidianità nella nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. Scaricala, è gratis!