Per chi è vegetariano preparare un secondo, soprattutto se ci sono ospiti che si rifiutano di assaggiare seitan e tofu, è molto difficile. Qual è una ricetta sfiziosa da giocare come bonus quando ci sono ospiti testardi?

La risposta è semplice: le palline di soia e verza.

Gustosissime e leggere sono un ottimo secondo da mangiare in compagnia, oppure da surgelare e preparare all'occorrenza quando non si ha voglia di cucinare.

Ingredienti:

- 100 gr di mollica di pane
- ½ cipolla rossa
- 400 gr di verza
- 40 gr di farina
- 200 gr di fagioli di soia
- aceto di mele q.b.
- olio evo q.b.
- sale a piacere
- cumino q.b.

Pulite la verza, lavando bene le foglie e asciugandole con cura. Tagliatela a julienne e mettetene da parte una metà.

Sbucciate la cipolla e rosolatela in padella con 3 cucchiai di olio e cumino a piacere. Unite la metà della verza, un po’ di sale e coprite, lasciando cuocere per 10 minuti a fuoco medio.

Nel frattempo sgocciolate i fagioli di soia al naturale e schiacciateli con una forchetta. Quando la verza è pronta unitela ai fagioli, aggiungendo la mollica, metà della farina e ancora un po’ di sale.

Clicca qui e cerca tutti gli alimentari bio più vicini a te!

Mescolate bene e con le mani infarinate formate delle polpettine.

Adagiatele su una teglia, aggiungete un filo d’olio e informate a 220 °C per 10 minuti. Per un risultato ancor più sfizioso potete panarle con un po' di pan grattato e friggerle in abbondante olio caldo.

Servitele con il resto della verza condita a insalata con un po' di olio e aceto, ancora calde.

Un piatto goloso che piacerà anche ai bambini, magari sostituendo la verza di contorno con patate o piselli.

Trovi tantissimi altri consigli utili e semplici per la quotidianità nella nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. Scaricala, è gratis!