Avete mai sentito parlare della cromoterapia? Dal greco antico chromos, colore, non si tratta di un’invenzione recente quanto bizzarra, ma anzi di una medicina alternativa di origine antichissime.

Sembra infatti che sin dall'epoca egizia i coloro siano stati usati per contrastare condizione psicologiche negative e curare ogni tipo di disturbo fisico, aumentando le difese immunitarie dell’organismo. Questo uso dei colori per scopi medici è stato progressivamente abbandonato nel corso del tempo, per essere riscoperto ora, in quest’epoca così attenta all'alimentazione e a tutto ciò che può dare benessere in modo naturale. Oggi infatti la cromoterapia è considerata come terapia medica alternativa, nell'ambito delle pseudoscienze, ma studi e ricerche ne hanno comprovato l’efficacia. La domanda a questo punto è: in che modo la cromoterapia apporta benefici all'organismo?

Secondo la teoria ogni colore ha un effetto diverso: 

Il Rosso, è il colore dell’energia, del fuoco e delle emozioni. È associato ad emozioni positive, come l’amore, la forza e la vitalità, ma anche a sensazione negative come l’allarme, l’attenzione e la paura.

L’arancione ha un’azione più rasserenante, mantenendo tuttavia nel suo carattere il tono dell’allegria, dell’ottimismo e dell’entusiasmo. Generalmente questo colore indica una buona integrazione e distribuzione di energie psico-fisiche.

Il giallo viene associato alla parte più razionale, logica, cosciente. Questo colore aiuta il lavoro e la concentrazione e stimola l’intelletto, e da sempre è associato all'illuminazione e alla saggezza.

Il verde è il colore della natura e dell’armonia, quindi viene associato a speranza, pace, rinnovamento, ma anche a calma e riflessione.

Il blu è un colore rilassante, familiare, amichevole. È un colore neutro che tende a calmare l’ansia e a rassicurare l’umore.

Clicca qui e cerca tutti gli alimentari bio più vicini a te!

Come applicare queste proprietà benefiche dei colori nell'alimentazione?

A questa domanda hanno risposto degli studiosi americani, che hanno elaborato una Dieta dei Colori che aiuta a mantenere sano il nostro organismo in modo naturale, perché identifica le sostanze responsabili dei “colori alimentari”. Gli alimenti vengono quindi scelti nell'incredibile varietà di frutta e verdura che la Natura ci mette a disposizione, in base al loro colore perché ad esso corrispondono sostanze nutritive specifiche. Integrando una porzione di ogni colore alla nostra dieta si ottiene un regime alimentare bilanciato e salutare.

Nella Dieta dei Colori i cibi si suddividono in 5 categorie:

Cibi Bianchi: (aglio, cipolla, cavolfiore, finocchi, funghi, pere, porri e sedano) hanno la proprietà di rassodare la pelle e controllare la pressione del sangue. Il merito è sostanzialmente della quercetina, un flavonoide prezioso per la sua azione antiossidante. Inoltre hanno proprietà depurative, in grado di regolare il colesterolo cattivo.

Cibi Rossi: (fragole, cocomero, pomodori, ciliegie, ravanelli, barbabietole, ribes, peperoni ecc) hanno un forte potere antitumorale e antiossidante. Contengono infatti licopene e antocianidine, due metaboliti che proteggono il cuore e aiutano la prevenzione dei tumori della pelle e della prostata. Come se non bastasse stimolano il metabolismo e riequilibrano la glicemia.

Cibi Giallo-Arancio: (albicocche, arance, mandarini, carote, kaki, zucca, pesche, nespole) contengono beta-carotene, il precursore della vitamina A. Questa vitamina è indispensabile soprattutto per proteggere la pelle dall’invecchiamento cellulare, e per aiutare l'abbronzatura. Hanno anche proprietà diuretiche e contrastano la cellulite.

Cibi Blu-Viola: (mirtilli, melanzane, prugne, fichi, more, radicchio, uva nera) contengono antocianine e vitamina C, sono fondamentali soprattutto nella prevenzione delle patologie cardio-vascolari e delle patologie relative alla circolazione sanguigna. Proteggono i capillari sanguigni più fragili e stimolano la funzione della vista. Come se non bastasse calmano il senso di fame, con il loro potere rilassante.

Cibi Verdi: (tutte le verdure a foglia larga, le insalate verdi, i broccoli, le bietole, i cavoli, gli asparagi, i carciofi, il prezzemolo, gli spinaci e le zucchine, oltre che l’uva bianca e i kiwi) la presenza della clorofilla garantisce una potente azione antiossidante e l’apporto di grande quantità di magnesio e acido folico. Riducono l’appetito e prolungano il senso di sazietà durante la giornata.

Per restare in forma non è quindi necessario ricorrere a farmaci e diete da fame che fanno perdere peso in fretta ma lo fanno recuperare con gli interessi togliendoci il buonumore. Mangiamo a colori, ne guadagneranno gusto, salute e umore!

Trovi tantissimi altri consigli utili e semplici per la quotidianità nella nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. Scaricala, è gratis!